sasa ha chiesto in Auto e trasportiSicurezza · 3 anni fa

Come segnalo la mia presenza in mare aperto in caso di naufragio? Esistono gps o segnalatori?

Volevo fare una specie di viaggio in barca, ma in una barca in legno senza motore, gps o qualsiasi altra cosa. Una banalissima barca di legno. Ma se mi perdessi in mare aperto esiste un qualche tipo di segnalatore autonomo con il quale mandare un messaggio di emergenza?

2 risposte

Classificazione
  • 3 anni fa
    Risposta preferita

    Se superi i 300m dalla costa, devi avere fumogeni, fuochi a mano rossi, torcia bianca, fischietto.

    Se ti spingi oltre le 3 miglia, devi aggiungere i razzi luminosi con paracadute.

    Oltre le 6, con un natante non omologato non ci devi andare, ma nel caso servirebbe una radio VHF. Ancora, riflettori radar oltre le 50 miglia ed E.P.I.R.B. (segnalatore di posizione a radiofrequenza) per le traversate oceaniche. A queste si aggiungono bussole, carte e strumenti di navigazione.

    Se il problema è più "pratico" che legale, ci sono in commercio dei telefoni satellitari con gps integrato e custodie impermeabili: in mare l'orizzonte è spesso libero e i satellitari funzionano bene.

    Spesso il gps è integrato anche nei telefonini, ma ovviamente lontano dalla costa non c'è campo.

  • 3 anni fa

    Se non hai gps o radio l'unica cosa che puoi fare è pregare..

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.