promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 2 anni fa

Colonialismo inglese? Urgentissimo 10 punti?

Cos'era il colonialismo?

Quali aspetti positivi e negativi aveva il colonialismo?

Quando ebbe inizio?

Quando finì?

2 risposte

Classificazione
  • 2 anni fa
    Risposta preferita

    Il colonialismo fu quel fenomeno storico che consisteva nella fondazione di insediamenti commerciali e militari europei oltremare, nei continenti extraeuropei (America, Asia, Africa, Oceania): poteva trattarsi di colonie di popolamento (come l'Australia, la Nuova Zelanda, il Sudafrica, il Canada, le colonie britanniche del Nord America) o di colonie di sfruttamento, abitate da tribù e popoli indigeni, come l'India britannica. Le maggiori Potenze europee crearono vasti imperi coloniali in Africa, Asia, Oceania: gli imperi coloniali più estesi furono quelli britannico e francese. Altri Stati con possedimenti coloniali più o meno estesi furono la Spagna, il Portogallo, la Germania, i Paesi Bassi, l'Italia, il Belgio. Il colonialismo ebbe, come aspetti positivi, l'abolizione di usanze ancestrali come i sacrifici umani, l'antropofagia, la schiavitù, la lotta a malattie tropicali endemiche, la costruzione di scuole, università, strade, porti, ponti, canali, linee ferroviarie, telegrafiche, telefoniche, banche, ospedali, la diffusione del Cristianesimo e in generale il miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni indigene. Fra gli aspetti negativi del colonialismo, specialmente nella fase iniziale della conquista, vanno annoverati la distruzione delle culture autoctone, lo sterminio degli indigeni provocato dalla diffusione di malattie infettive o dalle armi da fuoco, la riduzione in schiavitù delle popolazioni locali, come avvenne nello Stato Libero del Congo durante il regno di re Leopoldo II del Belgio, la coscrizione obbligatoria (cioè l'arruolamento di Indiani, Gurkha, Sikh ecc. nell'esercito britannico o di Senegalesi, Marocchini e Algerini in quello francese). Il colonialismo iniziò nel XVI secolo, con la fondazione degli imperi coloniali portoghese e spagnolo in Asia e in America; successivamente, fra XVII e XVIII secolo, intervennero nella competizione internazionale Olandesi, Francesi, Inglesi che a loro volta si insediarono in America, Asia e Africa. Gli Olandesi si impossessarono delle Indie Orientali Olandesi (attuale Indonesia) e della Guyana Olandese (attuale Suriname); i Francesi crearono un enorme impero coloniale in Canada, nel territorio degli attuali Stati Uniti d'America (Louisiana), in Senegal e in India, che in seguito dovettero cedere ai Britannici dopo la Guerra dei Sette Anni (1756-63); i Britannici si insediarono in Nord America a partire dal XVII secolo (Virginia e colonie del New England), poi in India e in Australia. L'Impero britannico, sebbene avesse perso alla fine del XVIII secolo le colonie nordamericane divenute indipendenti (Guerra d'indipendenza americana, 1775-83) a eccezione del Canada, toccò il suo apogeo fra la fine del XIX e i primi decenni del XX secolo, coprendo quasi un quarto delle terre emerse (Canada, Australia, Nuova Zelanda, una fascia ininterrotta di territori africani che andava da Città del Capo ad Alessandria d'Egitto, India, Singapore, Hong Kong, Malesia britannica ecc.). L'Impero britannico subì un primo rude colpo durante la Seconda Guerra Mondiale, quando i Giapponesi si impadronirono della maggior parte dei possedimenti asiatici fra il dicembre 1941 e il giugno 1942, compresa la Birmania. In seguito, dopo la vittoria nella Seconda Guerra Mondiale (1939-45), la Gran Bretagna divenne troppo debole per opporsi con successo ai nazionalismi e ai movimenti indipendentisti presenti nei Paesi africani, asiatici e arabi posti sotto il loro dominio: i Britannici decisero quindi di ritirarsi gradualmente dai loro possedimenti e di concedere l'indipendenza dapprima all'India e a Israele e quindi alle colonie africane, processo che si concluse intorno alla fine degli anni Settanta del XX secolo. La colonia britannica di Hong Kong, tuttavia, fu ceduta alla Repubblica Popolare Cinese soltanto nel 1997.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Roby
    Lv 6
    2 anni fa

    Il compito è tuo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.