Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 3 anni fa

Perchè i paesi africani non sono civilizzati e industrializzati come i nostri europei?

Parlo almeno dei paesi dell'Africa del nord e del centro.

Perchè, nonostante si dice che l'Africa è piena di risorse, è una terra ricchissima, non riescono a sfruttarle?

Perchè l'Europa è riuscita a crearsi una propria ricchezza nel corso della storia, considerando ad esempio dall'Impero Romano, mentre gli africani sono stati purtroppo sempre sfruttati e non riescono a crearsi una società industriale e ricca nelle loro terre?

Nessuna polemica, semplice riflessione da persona comune

:)

Aggiornamento:

Chiedo scusa, non volevo offendere nessuno con questa domanda,

era una semplice riflessione

:)

6 risposte

Classificazione
  • 3 anni fa
    Risposta preferita

    Anna ti ho fornito uno strumento stimolante per iniziare, suggerendoti la letture di "Armi, acciaio e malattie" di Jared Diamond. In buona sostanza, l'autore di questo libro, un antropologo, sostiene che l'Eurasia sia stata la culla delle civiltà antiche (Cina, India, Persia, Grecia eccetera) a causa della sua grande estensione nel senso della longitudine (da Ovest verso Est) e delle presenza di fasce climatiche uniformi con climi temperati, oltre che della disponibilità di risorse naturali e animali domesticabili. La presenza di malattie infettive avrebbe favorito nei superstiti alle epidemie lo sviluppo di un'immunità selettiva nei confronti di virus e batteri letali, come quelli della peste, del vaiolo, del morbillo e così via. Tuttavia, se Jared Diamond spiega come mai le principali civiltà siano sorte in Eurasia, tralascia di chiarire come mai, nonostante la diffusione di sementi, animali, uomini, merci e idee, la Cina e l'Islam siano rimaste civiltà scarsamente innovative rispetto all'Europa cristiana, nonostante questa fosse più povera e frammentata dal punto di vista territoriale e politico. Rodney Stark individua nel pluralismo europeo, dopo la caduta dell'Impero Romano d'Occidente, una risorsa e non un difetto, perché la competizione fra entità politiche rivali ha costretto i governanti a una concorrenza spietata sotto il profilo tecnologico. Anche questa, però, non sarebbe stata possibile senza il Cristianesimo e i suoi presupposti epistemologici, vale a dire la fede in un Dio personale e razionale che ha creato un universo retto da leggi razionali e intelligibili da parte dell'uomo in virtù del suo essere creato a immagine e somiglianza di Dio. La possibilità di comprendere le leggi del Creato e di poter intervenire su di esso hanno indotto l'uomo cristiano europeo, medievale e moderno, allo studio della Natura e a investire risorse nella ricerca tecnologica, cosa che altrove, pur in contesti politici ed economici favorevoli, non è avvenuta. La mentalità africana subsahariana è ancora troppo legata all'animismo e alle religioni tradizionali per riuscire a emanciparsi dalla miseria economica, che è frutto della miseria spirituale, dell'ignoranza e della superstizione che ancora attanagliano quelle popolazioni. Per giunta l'Africa è percorsa da lunghi fiumi non navigabili (pensa alle cateratte del Nilo), con paludi, foreste, montagne, deserti che separano fra loro le varie popolazioni e dove allignano malattie tropicali (malaria, malattia del sonno, febbre gialla e così via) che sono state debellate dai colonizzatori europei solo alla fine del XIX secolo. Le civiltà africane si sono sviluppate solo a partire dal IX secolo d.C., quando per loro (intendo gli abitanti dell'Africa subsahariana) è iniziata l'Età del Ferro e sono sorti gli imperi del Ghana, del Mali e Songhai, l'Impero Kanem-Bornu e altri regni a struttura tribale; in precedenza, vi erano state solo la civiltà egiziana e Cartagine (fondazione fenicia, quindi mediorientale), oltre al regno di Axum in Etiopia e ad alcuni regni in Nubia (nell'attuale Sudan).

  • Anonimo
    3 anni fa

    questione di QI

  • Anonimo
    3 anni fa

    Jared Diamond, l' unico libro che conoscono tutti anche chi non sa leggere. Forse perché ormai bisogna pensarla in un unico modo. Chi invece come il nobel Watson afferma un' ovvietà, viene boicottato fino all' isolamento eppure fino al giorno prima era un nobel al contrario di Diamond, che per me può stare nel reparto narrativa per ragazzi.

  • Anna
    Lv 7
    3 anni fa

    Una risposta breve non sarebbe una risposta adeguata. Ma se l'argomento t'interessa seriamente leggi il libro "Armi, acciaio e malattie" di Jared Diamond. E' un libro famoso, che anni fa vinse il Premio Pulitzer, e spiega molte cose fondamentali su come si forma una civiltà e come si rafforza.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 anni fa

    Forse perché ci sono Europei che hanno depredato le risorse a scapito della popolazione residente

  • yousri
    Lv 4
    3 anni fa

    mortacci vostra ci state rubando mezza africa. Tutte le trivelle in libia, tunisia ed egitto che avete messo rubando il nostro petrolio dove lo mettete ? prendete con arroganza e violenza il nostro petrolio e pretendete di installare pannelli fotovoltaici per trasportare l´energia solare in occidente dando il nulla a noi, ma che ***** ti pretendi ? fortuna che il vostro declino demografico coincide con la nostra salita demografica e c´ho che avete rubato c´e lo ritroveranno la nostra discendenza, per godere dei frutti delle ricchezze dei nostri paesi qui !

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.