Effy ha chiesto in Società e cultureTauromachia · 3 anni fa

Rompere l'imene da sola?

Sono ancora vergine ma so che se ci si masturba "troppo a fondo" l'imene si può rompere, visto che è posto quasi all'entrata.

Siccome prima non lo sapevo, dopo aver letto storie di ragazze a cui è successo mi sono ricordata che mesi fa mentre mi toccavo mi sono spinta molto in fondo, insomma non credo di aver spinto tutto il dito ma quasi.

Ora dico essendo che quella volta non mi è uscito sangue nè ho sentito dolore, può essere che l'imene sia rimasto intatto lo stesso? Perché non so come capirlo del resto...

3 risposte

Classificazione
  • 3 anni fa
    Risposta preferita

    varia da donna a donna ma secondo me solo con 1 dito non si rompe niente.

    Se fai conto che io ai tempi ci infilavo i tampax (verdi) e poi quando è arrivato il mio momento di perdere la verginità l'imene c'era eccome e l'ho sentito in tutta la sua integrità perchè ha fatto abbastanza male la prima volta.

    Però non ho perso neanche 1 goccia di sangue, quindi come vedi varia da donna a donna.

    L'unica cosa importante che vorrei dirti è di usare un lubrificante apposito, tipo quello della durex sia quando ti diverti (se ti serve) ma soprattutto quando avrai la tua prima volta perchè risparmia un sacco di dolore e ti evita di rompere i preservativi.

  • ?
    Lv 7
    3 anni fa

    Probabilmente è ancora intatto. Fai una visita ginecologica per saperlo con certezza.

  • Gioia
    Lv 5
    3 anni fa

    Potresti guardarlo allo specchio, comunque sia, se senti che sei ancora stretta, allora l'imene c'è ancora. Credimi che se mettessi un dito e te lo fossi rotto davvero, sentiresti l'apertura della tua vagina molto più dilatata e sentiresti sensazioni differenti (sempre con il dito) da come ce l'avevi prima. Tuttavia, io credo che tu sia ancora vergine e che quindi, l'imene non si sia rotto, probabilmente non del tutto.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.