Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 3 anni fa

Perché l'Asperger viene considerata una malattia? Anzi, perché viene considerata?

Ho 12 anni e mia madre mi ha mandato da uno psicologo perché non facevo amicizie e dicono che ho la Sindrome di Asperger e ogni settimana devo andare a fare una terapia.

Perché se una persona non vuole fare amicizia dagli psicologi vengo considerato "malato"?

Perché su Wikipedia c'è scritto "L'uomo è un animale sociale"?

Allora sono malati anche tutti i vegani, i single, le persone che si sposano e non si separano e restano unite per sempre, le persone vestite ecc...

Perché non posso decidere di rimanere senza amici?

Infondo abbiamo un cervello per poter decidere no?

Aggiornamento:

Perché l'uomo è anche onnivoro

4 risposte

Classificazione
  • 3 anni fa
    Risposta preferita

    Gli psicologhi, che vivono del tuo supposto malessere, hanno la capacità di attribuire qualsiasi incoerenza o non conformità sociale di una singola persona una sindrome, perché qualcuno si reca da loro a dirgli: "dottore sono/è malato, è vero che sono/è malato?" Lui cosa vuoi che dica? Sicuro che sei malato così, ad ogni seduta, gli paghi l onorario, dato che vive di questo. Il fatto che tu disdegni le amicizie avrà un fondamento non del tutto criticabile al giorno d oggi per il quale io non mi preoccuperei assolutamente. Il tuo comportamento e personale grado di giudizio, non deve essere e di fatto non è, conformato agli altri. Non siamo e non dobbiamo essere inquadrati come dei soldatini e ben vengano coloro che rompono gli schemi. Hai solo 12 anni, sicuramente verrà il momento che vorrai iniziare a relazionarti con altre persone. Un saggio proverbio dice: Dagli amici mi guardi Dio, che dai nemici mi guardo io. Conosco una persona che porta una catenina d oro al collo con una medaglia col volto di Cristo. La cosa curiosa è che la la medaglia sta dietro le spalle anziché sul petto. Gli chiesi perché la portava così e lui mi rispose che davanti poteva vedere il pericolo mentre dietro solo Cristo lo poteva proteggere. Ho la sensazione che sei molto più maturo dei tuoi coetanei e applichi il detto che dice: per andare d accordo, bisogna essere in uno o meno di uno. Molla lo psicologo che potrà solo crearti altri problemi

  • Anonimo
    3 anni fa

    Non fare considerazioni sui vegani, hanno un caratteraccio! Sarà per via del tipo di alimentazione... poverini.

  • Anonimo
    3 anni fa

    Tu devi guardare Big Bang Theory e studiare il comportamento di Sheldon.

  • .
    Lv 7
    3 anni fa

    Perché i vegani sarebbero malati, scusa?

    Si vive in un mondo fatto di relazioni, non si può sopravvivere in isolamento. E poi c'è una bella differenza tra il "non voglio amici" e il non essere in grado di relazionarsi ad un livello normale. E tra l'altro i disturbi dello spettro autistico vanno ben al di là del "non voglio amici" (che detta così sembra il capriccio di un bambino poco intelligente e viziato). Vai dallo psicologo e chiedi quali sono le problematiche che hanno individuato, al posto che dire "voglio rimanere senza amici non sono malato gnegne".

    P.s. in fondo si scrive staccato.

    ***

    e quindi!? onnivori= si può mangiare sia derivati animali che vegetali. non significa "carnivori obbligati" come per i gatti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.