Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 3 anni fa

Come avreste reagito al posto mio?

Oggi sono stata al pranzo organizzato dalla famiglia della fidanzata di mio fratello(era la seconda volta che vedevo i familiari)e uno zio ha iniziato a prendermi un pò in giro,dicendo che non parlo mai,ma muovo solo il labiale con la bocca..e lo ripeteva tante volte "ma non parla mai..ecc ecc".. Ci son rimasta veramente male perchè si comportava da classico bulletto e mi perculava senza neanche conoscermi..e poi cosa gliene fregava se io parlavo o meno...e soprattutto poteva anche dirlo in maniera un pò più educata..essendo io giovane e magari potevo rimanerci male..voi cosa avreste detto?

7 risposte

Classificazione
  • 3 anni fa
    Risposta preferita

    Potevi rispondergli che è mille volte meglio una che parla poco o niente rispetto a un imbecille come lui che parla parla ma con l'emisfero sinistro del cervello non connesso.

    Se ti può consolare non sei l'unica, capitava anche a me da adolescente e, essendo timido, stavo zitto, ci stavo malissimo ma non replicavo. Adesso passerei immediatamente al contrattacco con tutte le armi (verbali) a disposizione per zittire l'imbecille e maleducato di turno. Chissà che gusto sadico ci trovano questi frustrati imbecilli a mettere in imbarazzo altre persone.

    Aggiorna: ma si, ti capisco e date le circostanze hai fatto bene. Ti ho risposto in quel modo perchè il sentire il tuo racconto mi ha fatto ricordare il malessere che provavo e mi ha attivato un senso di repulsione per quell'individuo..... che manco conosco !!!!

  • 3 anni fa

    sicuramente anche io ci sarei rimasto malissimo anche perche quando mi e capitato che mi dicevano sta cosa ci soffrivo molto, penso che non gli avrei detto niente ma poi quando sarei stato solo nella mia camera lo avrei mandato a fanculo senza che lui sapesse niente, comunque mi spiace ti sia capitata questa cosa, io non capisco perche la gente non si fa gli affari propi

  • 3 anni fa

    Voglio sperare (probabilmente è così) che questo tale non intendeva ferirti più di tanto, ma si è solo e soltanto preoccupato ed anche stupito per la tua eccessiva timidezza, la tua ritrosia ed i tuoi lunghi silenzi. Sai com'è .... è vero che tu sei molto giovane, quindi ti sarai trovata a disagio in mezzo a perfetti sconosciuti. Tuttavia, devi considerare che non eri mica ad un pranzo di gala con il Presidente della Repubblica ed il suo entourage !!!! Si trattava solamente dei parenti della fidanzata di tuo fratello. Potevi essere un po' più accomodante, e scambiare almeno qualche parola qua & là. Non è semplice, né simpatico per un qualsiasi commensale trovarsi di fianco e/o di fronte ad una ragazzina perennemente muta, ombrosa, taciturna. E' normale chiedere, in buona fede, ai genitori se quella ragazza ha dei problemi o è malata. Vedrai che crescendo riuscirai ad uscire dal tuo guscio protettivo, e potrai partecipare pienamente a questi pranzi conviviali. Dunque, non prendere a male quello che è accaduto. Certo, le critiche gratuite non fanno mai piacere, tuttavia ci aiutano a migliorare.

  • Gunny
    Lv 7
    3 anni fa

    Al prossimo pranzo ( o cena ), prendi la prima bottiglia che ti capita tra le mani e gliela spacchi in testa.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 anni fa

    Dovevi mandarlo a fanculo ahahah

  • ?
    Lv 4
    3 anni fa

    Sicuramente non sarei stato con la bocca chiusa a subirmi le sue prese in giro.

  • 3 anni fa

    l'indifferenza in questi casi è la miglior cosa

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.