Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Giuseppe ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 3 anni fa

Il freddo può fare bene agli arti o fa male?

Quando esco dalla palestra spesso esco caldo e fuori fa freddo e nonostante mi copro bene la parte superiore del corpo e la testa mi è comodo uscire in pantaloncini poiché non sento la differenza di tempratura e tornando a casa camminando rimango calco. Mi fa male oppure può farmi bene in qualche modo?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    3 anni fa
    Risposta preferita

    PRO:

    Le basse temperature possono aiutarci a perdere peso perché il corpo consuma più energia per riscaldarsi. Inoltre il freddo ci aiuta a dormire meglio e anche a rendere più efficace il metabolismo durante il sonno. Abbassare la temperatura della camera da letto – ad esempio abbassando i riscaldamenti durante la notte – può aiutare a riposare meglio.

    È vero, il freddo può favorire la secchezza della pelle ma ha anche dei lati positivi. Infatti secondo uno studio condotto a Harvard le basse temperature possono essere un bene per la pelle e per il sistema vascolare perché allenano i vasi sanguigni ad essere reattivi. In caso di pelle secca durante l’inverno tra i rimedi naturali consigliamo di ammorbidirla con olio di cocco o burro di karitè.

    CONTRO:

    Di fronte al freddo, i vasi sanguigni si restringono, onde limitare al massimo la dispersione del calore corporeo trasportato dal sangue (vasocostrizione). Questo può favorire, in coloro che hanno una difficile circolazione sanguigna, la formazione di emboli. Inoltre si attiva un processo di termoregolazione, che porta il cuore ad aumentare la frequenza dei battiti e la sua gittata, per far arrivare più sangue alle zone maggiormente esposte al freddo, ovvero quelle periferiche, quali mani, piedi e testa.

    Ciò porta ad un aumento della pressione arteriosa, che può nuocere ai cardiopatici, agli anginosi e agli ipertesi. Per di più, se la temperatura corporea scende fino a 35 gradi, il sangue trasuda dalle pareti dei capillari, facendo diventare rosse le parti esposte al freddo. Se tali condizioni si prolungano nel tempo, è facile che si formino geloni su mani e piedi e couperose sul viso.

    Tra gli effetti benèfici più importanti delle basse temperature ci sono anche quello analgesico e quello metabolico, ovvero di rallentamento delle attività cellulari, in altre parole il freddo rallenta il processo di invecchiamento dei tessuti...è l'antiage per eccellenza. Il consiglio quindi è quello di proteggere le parti scoperte del nostro corpo con prodotti specifici e trascorrere più tempo possibile all'aria aperta, per rimanere giovani più a lungo!

    Fonte/i: Studio Medicina
  • 3 anni fa

    Il freddo fa bene e rinforza gli arti!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.