Mi spiegate cosa significa essere pagani?? È un orientamento religioso?

2 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Pagano significa abitante del villaggio (da Pagus, villaggio rurale) e per estensione coloro che praticano antiche religioni (il termine andò ad assumere questo significato perché la conversione al Cristianesimo ebbe difficoltà ad arrivare nei villaggi delle campagne).

    Oggi all'interno del "Paganesimo" (nel senso religioso del termine) esistono due filoni: il Veteropaganesimo e il Neopaganesimo.

    Nel Veteropaganesimo abbiamo quelle religioni per cui si è mantenuta una continuità dai tempi antichi o che, grazie a un'abbondanza di fonti attendibili siamo in grado di ricostruire nella loro teologia e ritualistica o riletture in chiavi escatologiche particolari del mondo antico pur mantenendo simile la ritualistica e la teologia (ad es. Via Romana agli Dèi o Dodecateismo), nel Neopaganesimo abbiamo invece quelle religioni che o sono sorte di recente ma si rifanno ai culti antichi, o che non potendo essere ricostruite integralmente per via di una scarsità di fonti attendibili, parte viene ricostruito in altro modo (ad es. Wicca o Neodruidismo).

    Se in alcune epoche, "Pagano" significò "Non Cristiano" (per dirti, anche gli Islamici nel Medioevo furono detti Pagani), attualmente ha quei significati detti poco prima... Solitamente nei Paganesimi (Vetero e Neopaganesimi) è facile rintracciare elementi comuni ad es. la natura vista come simbolo sensibile degli Dèi insensibili (nel senso di non percepibili tramite i sensi) e dunque portatrice di gran valore (per esempio, Giove era simboleggiato dal Fulmine, Nettuno dal Mare, ecc.), una estrema importanza dell'ortoprassi (per dire, in antichità nella religione Azteca, un sacerdote che sbagliava un rito veniva messo a morte... oggi i veteropaganesimi sono meno estremi -con l'evolversi delle società le pene capitali sono state abbandonate un po' ovunque... anzi, alcuni hanno anche abbandonato il sacrificio cruento-, ma comunque un errore nella pratica sacerdotale viene visto come oggetto di critiche... mentre effettivamente, per i Neopaganesimi non so se e quanto sia considerato deplorevole, ma penso anche lì non sia ben visto).

    Ogni cosa viene vista come portatrice della Sostanza Divina (l'Essere) che permea l'universo (in molte escatologie Pagane che andarono a delinearsi sin dal III secolo), e quindi portatrice di valore...

  • 3 anni fa

    È questa credenza qui: www.itajos.com

    • Smettila di diffondere fregnacce antipagane e magari leggiti un Giamblico... Non mi obbligare a mostrarti una lista inesaustiva di cosa gli antichi dicevano delle tesi che poi voi satanisti (NON PAGANI) avete fatto vostre... siete credenti in un ANTIpaganesimo, accettatelo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.