? ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 3 anni fa

Cosa devo fare?

Sono un ragazzo di 23 anni e Lavoro da 2 mesi senza contratto in un negozio di un supermercato. Mi danno 400 euro al mese, ho solo un giorno libero alla settimana e le vacanze non esistono... Lavoro 7 ore al giorno. Non so quale miracolo mi ha fatto trovare questo lavoretto perché non ho più dove cercare e d è sempre meglio di niente, ma purtroppo io vorrei fare tante cose (continuare le lezioni di canto che ho dovuto lasciare a 19 anni, vorrei imparare l' inglese, vorrei iscrivermi in palestra, vorrei fare un corso per imparare finalmente un mestiere, dovrei pagarmi ricariche varie, lenti a contatto, lacrima artificiale e vestiti quando servono, e in più ho 250 euro da dare al dentista). Mia madre fa la badante e prende quanto me e mio padre non è riuscito più a trovare lavoro, solo qualcosa ogni tanto, dopo che 8 anni fa, la fabbrica dove lavorava è fallita. Viviamo in una casa in costruzione, senza stanze, pavimento, intonaco tra i mattoni, con animaletti che ci vengono a trovare, dormiamo attaccati, la corrente ce la paga mia nonna... Infatti mi vergogno anche un po' a voler spendere soldi per le mie cose data la loro situazione... E una casa popolare neanche a morire... Per il resto, fino alla fine delle superiori, sono stato sempre preso sempre in giro e umiliato da tutti, e non ho mai capito perché, e sono stanco di non avere nessuno con cui uscire qualche volta... Più vado avanti e più sono stressato. La vita non mi piace per niente...

5 risposte

Classificazione
  • 3 anni fa
    Risposta preferita

    Allora, vai con calma.

    È già qualche volta che leggo le tue domande ed è una cosa strapositiva che hai trovato un lavoro... Seppur sottopagato, ma è un inizio.

    Prendilo per buono,così com'è e per adesso mettiti un tappo in ****.

    Ovvero non spendere soldi in cose superflue.

    Va bene che le lenti, i vestiti, la palestra sono cose che servono ma non è il momento. Lo so che il tuo è uno sfogo, e hai ragione non è bello vivere senza una casa degna di questo nome... Peggio ancora in inverno.

    Cerca ancora lavoro perché l'impiego al supermercato non sarà per sempre.

    Magari cerca in agricoltura. Guarda quel che coltivano nella tua zona.

    Metti dei soldi da parte e fai il corso da OSS (assistenza agli anziani) c'è anche quello x lavorare nelle case di riposo. Ma attenzione che anche gli anziani sono un lavoro duro.

    Potresti cercare lavoro in un altro posto dove si trova qualcosa in più da fare e trasferirti lì.

    Fonte/i: Dentista e casa vengono prima. Lascia perdere palestra e altro. Lo so che vorresti ma è questione si priorità, tieni da parte un po di soldi e guardati in giro. Attento ai corsi che *a volte* non servono a te ma a pagare l'insegnante del corso.
  • 3 anni fa

    Ti parlo un po di me, sono un ragazzo ucraino e vivo in Italia già da 17 anni, pensa che all'inizio quando iniziai a lavorare ero messo molto peggio di te.. guadagnavo 300€ al mese e scendevo a lavorare tutti i giorni a piedi più o meno 4km al giorno andata e ritorno, ricordo che era il periodo più buio della mia vita, davo tutti i soldi a mia madre e mio padre per affitto e cibo. Non era minimamente una vita, era direi piuttosto un'esistenza. Però col tempo le cose sono cambiate ho girato diversi posti di lavoro e piano piano i miei risparmi crescevano, adesso lavoro e guadagno bei soldi, apprezzo tantissimo il proprietario dove lavoro perchè si è fidato di me come persona in primis e poi come lavoratore. Si cresce piano piano nella vita, i problemi fanno parte della vita, grazie a loro cominci ad apprezzare il bene che hai!

  • 3 anni fa

    La vita é una m.... se sento uno che dice che la vita è bella lo mangio vivo !

  • 3 anni fa

    Mi dispiace dud. Anche io mi sono sentito cosi.pensa che lanno scros i miei genitori sono stati uccisi, e lo stesso mese ho perso lavoro. Devi risalire da solo certe volte, ma non buttarti giu, sei giovane. Avrai successo in quakcosa, che sia noto o no al mondo. Fatti forza frank

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 7
    3 anni fa

    io nel 1965 lavoravo 10 ore al giorno per 5 euro ogni 15 giorni.......poi ho fatto il serale e preso il diploma

    se durante i colloqui pretendi uno stipendio che dici tu......loro si innvervosiscono

    parla meno che puoi di soldi con i capi.....perchè la regola prima è questa.......soldi non ce n'è........soldi non ce ne sono........ci sono solo per i tre o 4 superintelligenti.....

    gli altri sono 'peones'..........cioè zappaterra........

    io vedevo i miei sueriori ed ho capito che hanno fatto 20 anni ad essere i migliori.........i ssoldi se li sono sudati anche loro

    io evitavo di parlare di aumenti con loro e si andava abbastanza d'accordo

    io compro cose di 2 o 3 scelta......cosi mi bastano i soldi.......come fanno tutti

    il risparmio è una delle basi dell'economia......senza risparmio non se ne esce........

    mia opinione........non dire a tutti dei soldi......se no diventano imbroglioni e cattivi

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.