mimmo ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 2 anni fa

Qual'è la formula esatta dell'effetto joule? P= VI o P= IR^2. potete spiegarmi meglio la differenza?

6 risposte

Classificazione
  • 2 anni fa
    Risposta preferita

    La formula corretta è P=RI^2 (non P=IR^2!!). Comunque anche P=VI è corretta, semplicemente sono altre variabili.

    Il concetto è che trasportando corrente, il cavo si scalda (tanto o poco a seconda di altri parametri es. materiale e sezione geometrica) quindi una parte dell'energia viene dispersa in calore. Se l'obiettivo è scaldare (es. fornello elettrico) va bene, mentre se l'obiettivo è trasportare energia elettrica, meglio risolvere e limitare questi sprechi.

    La formula P=VI ti interessa poco per l'effetto Joule, semplicemente dice che la potenza è il prodotto di tensione e intensità di corrente.

    La formula P=RI^2 invece evidenzia dipendenza quadratica e non lineare rispetto all'intensità di corrente, significa che la dispersione in calore aumenta molto velocemente.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • oubaas
    Lv 7
    2 anni fa

    La formula esatta dell'effetto Joule è P = r*I^2 ...ma è lo stesso che dire P = V*I perché V = r*I e P = V*I diventa P = r*I*I = r*I^2 ...ma ci dice che il riscaldamento provocato dal passaggio della corrente in un conduttore è proporzionale al quadrato della corrente !!!

    • Yaya
      Lv 7
      2 anni faSegnala

      ..ma è lo stesso che dire P=V*I perché V = r*I e P =V*I diventa P = r*I*I = r*I^2 ..




      è "corretto"se e solo se" la V è ai capi solo di r

      "mentre" se ad es.V è la tensione applicata ad un motore allora P=VI è la potenza assorbita dal motore,

      ma non è affatto dissipata TUTTA per effetto Joule!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 anni fa

    La formula P = VI è più generale. Qualunque bipolo (utilizzatore con due morsetti) che assorbe la corrente I mentre tra i morsetti si misura la tensione V, assorbe la potenza:

    P = VI

    In particolare, se il bipolo è un resistore, sappiamo che V = RI e sostituendo a V questo valore nell’equazione precedente otteniamo:

    P = RI²

    e, in questo caso P è la potenza dissipata per effetto Joule.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • exProf
    Lv 7
    2 anni fa

    La differenza è che la prima è corretta, la seconda no.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 anni fa

    P = R i^2.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Mars79
    Lv 7
    2 anni fa
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.