sergione ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 3 anni fa

come creare una pompa geotermica per un piccolo ambiente con poche risorse?

Saranno visionate solo le risposte progetti semplici realizzabili.

Aggiornamento:

Come creare una pompa geotermica per un piccolo ambiente con poche risorse?

3 risposte

Classificazione
  • 3 anni fa
    Risposta preferita

    io 10 anni fa avrei voluto mettere un serbatoio a lato di casa mia a una profondità di una quarantina di metri (come probabilmente già sai se hai letto qualcosa di geotermia metterlo a soli 20 metri sarebbe una operazione energeticamente controproducente temperatura a parte dato che tra 20 e 40 m varia meno di 1° C) a fronte di pompe geotermiche che vengono solitamente collocate, non in Italia!, a 100m di profondità e anche di più.

    L'affare non sarebbe in toto neanche costoso perchè tra tubi, serbatoio e trivellazione (non servono pompe dato che l'acqua calda sale da se) i costi potrebbero essere contenuti pure in considerazione del risparmio medio del 30/40% sui costi futuri di acqua calda e riscaldamento che in linea di principio potrebbeo far valere la spesa ammortizzando le spese vive in 4/5 anni.

    Tra l'altro tutto l'ambaradan una volta installato avrebbe una obsolescenza lunghissima a differenza di pannelli solari, celle fotovoltaiche o termiche, pale girevoli e via discorrendo che oltretutto ti massacrano con costi indiretti tipo licenze, costi dellel certificazioni d'impianto per avere realmente i soldi dal cono energia, smaltimento delle batterie, ecc..

    MA.. c'è un grosso MA ad ostacolare pesantemente il progetto.. in quasi tutti i comuni d'Italia le perforazioni oltre i 20m sono proibite per motivi vari : inquinamento delle falde acquifere, uso indebito di proprietà demaniale, ecc..

    Qui non siamo negli USA che se un contadino trova una sorgente di metano nel suo terreno e lo usa per mandarci il trattore lo Stato lo premia e gli da perfino dei contributi perché non usa risorse energetiche da combustibili fossili in deposito e da una mano all'ecologia.. qui siamo in Italia dove lo stesso contadino, trovandosi in analoga condizione, verrebbe subito -arrestato- per appropriazione indebita di beni dello Stato, evasione fiscale, illeciti sulle Accise, ecc... (cosa successa realmente a dei contadini di Ferrara una decina di anni fa).

    I costi e le licenze per le perforazioni potrebbero essere proibitivi e ottenibili solo in tempi a dir poco biblici.

    Io ho chiesto al Magistrato del Po' il permesso di utilizzare una dei tanti mulini abbandonati sulla proprietà demaniale al fine di ricavare energia da redistribuire poi ad un certo numero di residenti consorziati in una cooperativa che avrebbe coperto tutte le spese .. beh vuoi sapere come è andata? La richiesta è in fase di valutazione, il Magistrato si è preso il tempo previsto dal regolamento vigente in ambito di utilizzo della proprietà demaniale a scopo di produzione energetica : da un minimo di 90gg ad un massimo di anni 35!! ..%-) .. si hai letto bene! .. potrebbe anche rispondermi a norma di legge tra 35 anni!

    Siamo negli USA dove ti riponderebbero entro 24 ore? No ovviamente, siamo in Italia.

    Tutto questo per dirti che prima di pensare al progetto, semplice o complesso che sia, faresti meglio ad informarti presso l'Ufficio Territoriale del tuo Comune per sapere come butta relativamente alle trivellazioni con diametro >1m oltre i 20m. Auguri. ;-)

  • 3 anni fa

    Con poche risorse vuol dire rinunciare alle sonde geotermiche, costose da trivellare, e ricorrere all'acqua di falda, richiedendo tutti i permessi. Occorre però disporre o di un pozzo di reiniezione (da trivellare abbastanza lontano dal pozzo di captazione, perché non si influenzino), oppure di un corso d'acqua superficiale per lo scarico dell'acqua utilizzata, altrimenti lo smaltimento in fogn diventerebbe proibitivo per i costi di depurazione che sarebbero addebitati. Le pompe di calore in sé non sono costose, anche se molto più costose di un generatore a combustione, indicativamente una pompa di calore acqua-acqua da 20-25 kW potrebbe costare 7000-8000 euro: a questo costo dovrebbero aggiungersi i costi di installazione e dell'impiantistica, che saranno molto più alti

  • Anonimo
    3 anni fa

    Uxudotdyodtod

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.