Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 2 anni fa

qualcuno potrebbe spiegarmi con parole semplici la vicenda dei ragazzini thailandesi rimasti bloccati nella grotta. Mi serve per un compito?

Aggiornamento:

la vicenda dall inizio seguendo un ordine logico.

Aggiornamento 2:

TUTTA LA VICENDA DALL INIZIO ALLA FINE DICENZO LE MOTIVAZIONI ecc.

2 risposte

Classificazione
  • 2 anni fa
    Risposta preferita

    23 giugno – I ragazzi entrano nel complesso di grotte di Tham Luang al termine di un allenamento. All’esterno piove e, per sfuggire all’acqua che inonda i canali interni, il gruppo si addentra sempre più nella cavità. A seguito del mancato rientro a casa scatta l’allarme;

    24 giugno – Partono le ricerche: vengono trovate quasi subito le biciclette e le scarpe vicino all’entrata della grotta, dove si concentreranno le ricerche;

    25 giugno – I Navy Seal thailandesi esplorano la caverna:

    27 giugno – Alle ricerche si uniscono 30 militari statunitensi del comando Usa del Pacifico e 3 sub esperti britannici;

    1 luglio – Creata una base operativa nella “Camera 3” interna alla grotta: è a metà del percorso e viene attrezzate con bombole di ossigeno e cibo.

    2 luglio – I ragazzi vengono trovati vivi dai sommozzatori britannici 400 metri oltre Pattaya Beach;

    3 luglio – Vengono rifocillati con cibo altamente proteico, visitati da un medico e curati per lievi escoriazioni. Iniziano le ipotesi sul salvataggio: è una corsa contro il tempo;

    4 luglio – I giovani calciatori non sanno nuotare, cominciano a esercitarsi con maschere da sub e attrezzature per la respirazione subacquea. L’acqua all’interno della galleria viene estratta da pompe drenanti;

    6 luglio – Un sommozzatore thailandese volontario, il 38enne Salman Kunan, muore asfissiato mentre piazza le bombole di ossigeno lungo il percorso che i ragazzi dovranno affrontare. I livelli di ossigeno sono drammaticamente in calo;

    7 luglio – I ragazzi scrivono ai genitori, “non preoccupatevi“, l’allenatore chiede perdono;

    8 luglio – Scatta l’operazione di salvataggio: i ragazzi devono percorrere oltre 3 km, in parte camminando e in parte nuotando, tra mille difficoltà. Dopo 11 ore di attesa, emerge il primo ragazzo, e a fine giornata sono salvi in 4;

    9 luglio – Salvi altri 4 giovani;

    10 luglio – La missione di salvataggio termina con successo: tutti e 12 i ragazzini e il loro allenatore sono fuori dalla grotta

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 anni fa

    prova di coraggio... entrano nella grotta... arrivano i monsoni... pioggia diluvio e sono stati costretti a ripararsi nella grotta... il resto è storia...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.