Anonimo
Anonimo ha chiesto in ViaggiViaggi (Generale)Viaggi - Altro · 2 anni fa

È possibili pagare viaggi "importanti" con condizioni vantaggiose (leggere sotto)?

Aggiornamento:

Conosco persone che, pur facendo lavori modestamente retribuiti, riescono a togliersi ogni soddisfazione in questi termini... o si indebitano, o hanno entrate "misteriose", oppure esisterà un modo per poter fare letteralmente le nozze con i fichi secchi.... Sapete spiegarmi?

5 risposte

Classificazione
  • 2 anni fa
    Risposta preferita

    A questo mondo trovi davvero di tutto. Il direttore della banca dove ho il conto, che conosco molto bene da anni, mi ha confermato che ci sono persone che chiedono prestiti per poter andare in ferie. Questo succede soprattutto a partire dagli anni 90, quando il viaggio è diventato una sorta di status symbol, uno sdoganamento per essere considerati persone di successo e di cultura in alcuni ambienti, o semplicemente di successo in altri. Prima di allora i simboli del successo erano solo l'automobile e la bella casa, poi gli orizzonti si sono allargati e chi non viaggiava diventava per forza uno sfigato. Gente che fa fatica a sbarcare il lunario, ma non vuole farlo sapere ad amici parenti e vicini, e chiede prestiti da ripagare a rate per andare in ferie.

    Il fenomeno si è poi acuito con i social, in particolar modo facebook, perché se noti è diventata una moda non solo viaggiare ma farlo sapere al mondo intero postando sui social dal momento in cui scendi la scaletta dell'aereo al momento in cui fai le valigie per tornare a casa! Un fenomeno di una tristezza apocalittica, c'è gente che non ha nessun problema ad ammettere che segue commenta e mette "like" su questi viaggi degli amici, solo perché poi vuol vedere fare altrettanto quando lo fa lui. All'inizio non volevo credere alle mie orecchie, poi mi sono reso conto che è proprio così.

    Ci sono poi quelli che ritengono di poter essere sdoganati come persone non solo di successo, ma anche di cultura se viaggiano. Gente che prima di partire o subito dopo ti snocciola tutte le opere e i monumenti di Vienna Londra o Berlino, salvo non ricordarsene manco uno se glielo chiedi un anno dopo!

    premesso questo, che è un fenomeno tutt'altro che raro, va anche detto che, scartando i casi estremi sopra elencati, io credo che tutti coloro che hanno un reddito perlomeno "normale" riesce a trovare i soldi per quello che gli piace di più. Se uno ha l'hobby per la fotografia fa magari sacrifici, rinuncia ad altro per comprarsi la macchina fotografica importante, chi ama andare a sciare fa sacrifici per l'attrezzatura e così via. Lo stesso vale per i viaggi. Ma un conto è fare qualche sacrificio per quello che ti piace, un conto è indebitarsi per sentirsi all'altezza! Credo che in realtà, se tu conosci queste persone, non dovresti aere molta difficoltà a comprenderne la tipologia... Se sono persone che si premurano di far sapere a tutti dove sono stati e cosa hanno fatto, è molto probabile che rientrino nella prima tipologia, ovvero persone che si indebitano non per viaggiare, ma per far sapere del loro viaggio ad amici e parenti e possibilmente al mondo intero!

    In questa categoria rientrano comunque anche persone che non si indebitano per viaggiare, ma che viaggiano semplicemente perchè pensano che se non lo fai gli altri ti considereranno un po' sfigato.

  • Anonimo
    2 anni fa

    Allora, ogni persona è una storia a sé. Ci sono persone che magari, pur avendo lavori normali, risparmiano molto su abiti, mangiare fuori, mezzi di trasporto, abitazione ed altro e, riguardo ai viaggi, prenotano i voli e, talvolta, anche l'alloggio con largo anticipo, oppure colgono l'occasione di usufruire dell'ospitalità di chi vive in loco (magari conoscono qualcuno o tramite siti come Couchsurfing).

    Altri magari colgono l'occasione di contenere le spese di vitto ed alloggio facendo volontariato.

    Poi c'è anche chi si fa fare prestiti in banca o affini per finanziarsi i viaggi.

    Poi, ad esempio, so di qualche caso di persone (normalmente donne, ma credo che accada anche tra omosessuali) che si fanno offrire viaggi in cambio di "intima compagnia". Insomma, una forma di "prostituzione soft"...

  • 2 anni fa

    E' un fatto risaputo ormai da tempo. Visto che oggi come oggi, nonostante l'ancora imperante Crisi socio-economica, la maggior parte delle persone non vuole e/o non sa, molti non esitano ad indebitarsi o a stipulare onerose rate anche pluriennali per poter andare in vacanza o per concedersi qualche viaggio più o meno lungo e costoso. E' questione di scelte di base e di fondo. C'è chi sceglie concretamente di accendere un mutuo per acquistare la propria casetta, chi deve (scelta obbligata) indebitarsi per potersi curare e/o sopravvivere in qualche modo, e chi non esita a richiedere ingenti prestiti per potersi regalare un soggiorno al mare o un viaggio esotico. Come si usa dire, il mondo è bello perché è vario !!!!

  • Anonimo
    2 anni fa

    .

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 anni fa

    Si

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.