E' meglio la stufa a pellet o a legna?

7 risposte

Classificazione
  • Piero
    Lv 7
    11 mesi fa
    Migliore risposta

    STUFA A LEGNA

    vantaggi:

    - costo più basso;

    - non rischi rincari da accise sul combustibile;

    - è sufficiente una pulizia annuale di camino e canna fumaria;

    - ti scaldi anche senza energia elettrica;

    svantaggi:

    - devi avere spazio idoneo per la legna (no garage);

    - peso;

    - carico manuale e no avvio automatico.

    STUFA A PELLET

    vantaggi:

    - peso contenuto;

    - avvio automatico con programmatore giornaliero o settimanale;

    - spazio contenuto per lo stoccaggio del pellet;

    svantaggi:

    - costo legato all'andamento di mercato;

    - non sai mai bene cosa bruci se non compri pellet certificato (ma costa di più);

    - pulizia ogni due o tre giorni altrimenti la macchina va in blocco;

    - se manca l'energia elettrica non funziona;

    - lo stoccaggio di pellet produce piccole quantità di monossido di carbonio quindi va stoccato in ambiente ventilato.

  • 11 mesi fa

    Pellet

  • Davide
    Lv 4
    11 mesi fa

    Stufa a legna tutta la vita. A sensazione il calore è diverso, più naturale e avvolgente, non secco, ma queste possono essere sensazioni soggettive. Inoltre è più coerente con il concetto di stufa perché in assenza di corrente si ha sempre il privilegio di rimanere al caldo indipendentemente. La legna costa meno del pellet. La manutenzione è minima a mantenere la canna fumaria pulita periodicamente e la pulizia dalle ceneri alla base. La scomodità è che si deve manualmente caricare la legna per avere una fiamma costante.

  • 11 mesi fa

    La legna è la più economica in assoluto ma richiede di caricare la stufa, accenderla, tenerla sotto controllo e rimuovere la cenere quotidianamente. Il pellet costa più caro della legna ma la stufa si accende da sola con cronotermostato e si regola automaticamente, il carico del materiale combustibile è automatico, per alcuni modelli (dotati di silos), e ci sono anche modelli autopulenti che scaricano la cenere in una borsa smaltibile nell'umido o nell'indifferenziata. Io ho una caldaia a pellet che ha sostituito la tradizionale caldaia a gas: è un vecchio modello, ormai ha una decina di anni, da caricare manualmente con i sacchetti da 15 kg, il suo serbatoio ne contiene due (abbondantemente) e quindi mi limito a caricarla due volte al giorno e anche lavorando fuori trovo sempre la casa calda al mio ritorno. Ho una casa grande e con il gas spendevo seimila Euro all'anno per il riscaldamento. Adesso ne spendo mille e cinquencento circa.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 11 mesi fa

    A legna

  • 11 mesi fa

    se disponibile, meglio il metano. Scalda di più e inquina meno, in molti comuni il pellet non è ammesso

    • lorella11 mesi faSegnala

      Dove abito io purtroppo ci sta solo il gpl ...e costa un botto

  • 11 mesi fa

    A pellet, perché il pellet è più comodo della legna.

    • Daniele
      Lv 6
      11 mesi faSegnala

      I miei nonni lo usano e non hanno problemi: si fanno portare sacchi interi prima che arrivi l'inverno, li chiudono in una stanza e hanno casa pulita.
      Chi usa la legna paga di più, non sa dove metterla e rischia di riempirsi di animalacci, insetti...
      Compra una stufa di qualità per sicurezza!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.