Che cos'è il bonificio bancario?

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 mesi fa

    Una operazione bancaria che prevede il trasferimento di fondi da un conto corrente bancario ad un altro.

    • Lv 5
      10 mesi faSegnala

      Serve a versare soldi su un conto corrente e lo puoi fare sia trasferendo soldi dal tuo conto sia in contanti.

  • Anonimo
    10 mesi fa

    Che allora: che tu mandi i soldi da te a qualcun'altro, in pratica i pezzi di carta glieli mandi col compiuter, però non pezzi di carta, ma soldi, insomma, che tu gleli mandi, capito? Che prendi un mano i soldi e poi li mandi, li spedigsci, gli mandi coll'internet, come se glieli mandi, ok? Che allora, che si mandano i soldi col compiuter.

  • Anonimo
    10 mesi fa

    É un grosso vantaggio economico riservato ai clienti migliori e ti raddoppia i soldi che hai sul conto ogni tre mesi, appunto per quello si chiama buonifico che deriva da buono.

  • Anonimo
    7 mesi fa

    Sto càzzo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Acq
    Lv 7
    10 mesi fa

    Innanzitutto per fare, o ricevere, un bonifico devi avere un conto corrente (c/c).

    Conto corrente significa che hai depositato dei soldi presso una banca che puoi ritirare quando vuoi (o puoi versarne altri in qualunque momento).

    Se effettui un acquisto importante e/o a distanza è scomodo effettuare il pagamento portando la valigetta carica di contanti come nei film. Molto più semplice ordinare alla banca di spostare la somma dal tuo conto a quello del venditore.

    Il bonifico bancario è esattamente questo e, di norma, costa 1,50 €.

    Per farlo occorre conoscere l'IBAN del destinatario: un codice abbastanza lungo che indica con precisione il c/c che riceverà la somma. Una sorta di indirizzo e-mail, per fare un confronto.

    Ad operazione conclusa riceverai il codice CRO, una sorta di numero di protocollo, che può essere richiesto dal beneficiario come conferma dell'avvenuto pagamento.

  • 10 mesi fa

    Il bonifico è un’operazione bancaria che, su richiesta del cliente, consente di trasferire denaro da un conto corrente (o da una carta conto, ossia una carta prepagata dotata di IBAN come ateneo+) ad un altro.

    Il bonifico può essere SEPA o estero.

    I bonifici denominati SEPA (Single Euro Payments Area) sono bonifici validi nell’area SEPA che conta 34 paesi (i 19 dell’area euro più altri 15 situati sempre in Europa). In quest’area i bonifici sono effettuati senza distinzione da quelli effettuati sul territorio nazionale di appartenenza e possono essere effettuati solo in euro.

    Per bonifico estero si tratta del bonifico eseguito in divisa o verso un paese extra SEPA.

    Si utilizza ogni volta che occorre disporre un pagamento (come ad esempio un affitto, una caparra per un viaggio,…) o una donazione nei confronti di privati, aziende, associazioni od altri tipi di enti che dispongono di un IBAN, come ad esempio il conto corrente bancario

  • Anonimo
    10 mesi fa

    a

  • 10 mesi fa

    per BONIFICO si intende trasferire direttamente denari, su proprio ordine dalla Banca A alla Banca B

  • Anonimo
    10 mesi fa

    una cosa.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.