Sisania ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 1 anno fa

Stephen King: da dove iniziare?

Sono appassionata di gialli e thriller ma non ho mai letto Stephen King. Poiché ha scritto di tutto e di più, quali sono i suoi libri migliori? Da quali mi conviene iniziare?

18 risposte

Classificazione
  • 1 anno fa
    Risposta preferita

    Allora, i titoli da cui potresti iniziare sono i 'soliti' (e se sono i 'soliti', evidentemente hanno le loro buone ragioni per essere considerati dei 'must' :)

    It

    Shining

    Misery non deve morire

    L'ombra dello scorpione

    Puoi tranquillamente iniziare da uno a caso tra questi (tenendo conto del fatto che It e L'ombra dello scorpione sono piuttosto lunghetti)

    Ma andrebbero benissimo anche:

    Pet Sematary

    Il gioco di Gerald

    Carrie

    Le notti di Salem

    O, proprio alle brutte, una bella raccolta di racconti :)

    Tipo A volte ritornano o Stagioni diverse.

    Buon inizio (qualunque sia) :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 anno fa

    Non ascoltare chi ti risponde con misery non deve morire, it, o shining.. il RE ha composto tante opere, e bisogna partire dalla sua magna opera: La torre nera. Una serie di 7 romanzi (8 in realtà,l'ultimo è recente) che collega molti personaggi e concetti Kinghiani, oltre ad atmosfere, luoghi e filoni narrativi. Dopo puoi passare a quello che ti pare. Stephen King è noto per i suoi racconti horror, e per le trasposizioni cinematografiche dei suoi libri, ma ha scritto anche generi diversi dall'horror: affini ma separati, e io credo (e ti parla un discepolo del RE) che non vale la pena iniziare conoscendo il suo aspetto 'commerciale'. Un saluto.

    P.S.

    altri romanzi che ti consiglio dopo la Torre:

    -la lunga marcia

    -l'uomo in fuga

    -il gioco di gerald

    -l'ombra dello scorpione

    -le notti di salem

    -stagioni diverse

    -22/11/63

    Fonte/i: Diciamo grazie-sai.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 anno fa

    Hola *_* Allora, io mi trovo assolutamente d'accordo con randall. Sinceramente "Misery" mi ha delusa veramente tanto, e le uniche cose che reputavo interessanti della storia ho scoperto che sono tratte da un film che lui praticamente cita (Che fine ha fatto Baby Jane?) quindi non è uno dei suoi migliori, no.

    E concordo con lui anche nel suggerirti di partire dalla saga della Torre Nera.. anche io ho cominciato così, anche se per caso. Si tratta ovviamente di una saga più fantascientifica/fantasy delle altre, ma secondo me ti permette di conoscerlo meglio, perché se tieni conto che la scrisse quando aveva 19 anni ed era ancora fresco ti regala un aspetto in più.

    Se invece vuoi partire da qualcosa di più "solido" e ben compatto, un unico libro e non una serie, allora "L'ombra dello scorpione". Tra quelli che ho letto io, è il migliore di King (dopo la Torre, che comincia con "L'ultimo cavaliere")

  • Anonimo
    1 anno fa

    It, shining, misery, carrie, cujo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 anno fa

    misery non deve morire

    it il pagliaccio assassino

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 anno fa

    It il più bello poi the outsider

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 anno fa

    It

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 anno fa

    IT bellissimo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Ciao Silvia,

    Stephen King non sarà mai il mio scrittore preferito.

    Ad ogni modo,per una serie di circostanze che non sto ora a descrivere,mi sono letta tutti quanti i suoi libri.

    Giusto per avere le idee chiare,mi permetto di farti una (si spera) esaustiva introduzione.

    King iniziò a scrivere originariamente nel 1969 sotto pseudonimo.

    I libri pubblicati di recente sono quindi sì diversi rispetto a quello che era l'inizio.

    Tuttavia,ci sono pochi e semplici elementi che contraddistinguono la sua intera Opera.

    Sto scrivendo,nel dettaglio,di parolacce/oscenità/"accelerazioni".

    Soprattutto,però,tieni in considerazione che praticamente tutti i libri sono tra loro più o meno strettamente collegati.

    A volte si tratta soltanto di meri riferimenti sparsi (anche solo per nomi),altre di vere e proprie cronologie forzate.

    A mio avviso,è probabilmente tutta una pura questione di pubblicità e indi vendite e indi Grana.

    Ebbene,io non ti consiglio di cominciare da quelli che sono i suoi thrillers più gradevoli (vedasi "IT","Il Miglio Verde","Cose Preziose") ma di focalizzarti piuttosto sul capostipite di questa fin troppo prolifica catena ("Ossessione") per poi andare a scendere fino ai giorni nostri.

    Solo rispettando l'ordine di pubblicazione,secondo me,si può avere un minimo godimento.

    Buona giornata,

    S. C.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 anno fa

    Ciao!

    Ti consiglio di partire con Shining... Il libro più importante che ha scritto poiché segna il suo passaggio da thriller-fantastico a thriller-horror...inoltre essendo uno dei più belli non dovrebbe annoiarti la lunghezza.

    Belli sono anche It e Insonnia.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.