3 a 0 esemplare ai danni di un Cagliari combattivo che non ha regalato nulla, a parte un palo sfortunato sotto porta?

Ringhio mi sembra anche più dinamico nelle sostituzioni anche se, ritengo continui a dare troppo spazio al nr 10 che pur essendo partito molto bene oggi sembra non riuscire a reggere oltre i 60 minuti di gioco, discreto ma non impeccabile come il resto della rosa titolare. Sono molto contento che abbiano segnato sia il pistolero che Paquetà, a conferma di un rinnovato potenziale offensivo che potrà fare invidia a tutte le big dei campionaiti europei e non. Rimane soltanto il rammarico che questa rivoluzione rossonera non sia iniziata prima della drammatica uscita dalla Europa League. Vedere questi giocatori affamati di gloria competere su tutti i fronti possibili sarebbe stata un' esperienza degna dell' estate 2006.

O SBAGLIO?

5 risposte

Classificazione
  • seven
    Lv 7
    2 anni fa
    Risposta preferita

    d'accordo su quasi tutto, ma il problema è che se stai costruendo qualcosa non puoi permetterti il doppio impegno di europaleague, ne vanno sia delle forze fisiche che dell'amalgama della squadra, parliamoci chiaro: il milan attuale è una squadra che può esprimere un buon calcio solo se ha tutti gli effettivi in campo, nel momento in cui gattuso deve ovviare ad 1 o 2 sostituzioni iniziano i problemi perché il livello non è simile, e attualmente vincere con bakayoko al posto di biglia è qualcosa che ancora non riesco bene a spiegarmi, l'idea su gattuso me la sono fatta dopo la finale della supercoppa persa contro la juve in arabia saudita; se gattuso avesse avuto una squadra come la juve (e allegri una come il milan) sarebbe finita 36-0, per modo di stare in campo, contenere gli avversari e proporre un calcio guardabile ringhio ha fatto i miracoli e lo scrissi che se fossi stato a decidere lo avrei rinnovato per almeno altri 2 anni, in questo momento la squadra lo segue e gli acquisti di paqueta e piatek erano necessari non solo per alzare un livello tecnico che con l'assenza di bonaventura e l'incostanza di calhanoglu aveva ridotto il milan a squadra da ottavo posto, ma anche per poter avere dei principi in vista del milan che verrà, in italia ancora una volta si vince sulla difesa e il punto saldo dovrà essere romagnoli insieme a quelli che arriveranno (spero un terzino al posto di rodriguez) non è cambiato tanto perché è sempre un milan in fase di lavori in corso con le stesse aspettative degli anni passati e gli stessi rischi di ricadere dopo qualche buona prova, l'idea di un milan da champions non arriva semplicemente con il 4° posto, serve molto ma molto di più

  • 2 anni fa

    Grandissima prestazione del new BIG RED DEVIL, che indubbiamente ha mostrato e dimostrato di essere per davvero in piena remuntada. Ha incontrato niente meno che il Cagliari, una delle formazioni più agguerrite e più forti dell'italico Campionato. Infatti il rinato e possente squadrone rossonero ha dovuto molto penare per riuscire a piegare la fiera resistenza della squadra isolana. Tuttavia, grazie al veemente duo delle meraviglie P & P (sì. Paquetà & Pjatek), alla fine è maturato il rotondo e meritatissimo 3-0. Come sostengo già da qualche tempo, il new BIG RED DEVIL è tornato prepotentemente alla ribalta. Sarà dura per tutte le squadre doverlo affrontare in questo girone di ritorno !!!!

  • Anonimo
    2 anni fa

    Donnarumma è attualmente il portiere più forte al mondo, nelle ultime tre partite ha dato 5 punti al Milan

  • Anonimo
    2 anni fa

    sul cagliari combattivo parliamone

    comunque sì è palesemente la favorita per andare in champions

    la lazio è discontinua

    l'atalanta non reggerà sti ritmi fino alla fine

    la roma è il vomito fatto squadra

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    2 anni fa

    Il prossimo anno lo scudetto sarà soltanto una questione tra Milan e Juventus

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.