Caso Cucchi. Giuste le condanne per chi lo ha massacrato di botte e ha disonorato l'Arma ma perché dobbiamo farli passare per santo?

Quando era un drogato di mérda e si rifiutava di collaborare?

Aggiornamento:

*farlo (riferito a Cucchi)

Chiedo scusa per l'errore di battitura.

10 risposte

Classificazione
  • 2 anni fa
    Risposta preferita

    Appunto, perché santificarlo? E' una domanda che si pongono tanti cittadini, sconcertati da questo esagerato, incomprensibile,clamore. A chi giova, tutto ciò? Personalmente una risposta ce l'avrei, ma me la tengo per me, perché altrimenti rischio d'essere querelato. Su Cucchi(persona..) non sono ammesse critiche...

  • Anonimo
    2 anni fa

    Tonio è invidioso, lui vorrebbe essere al centro dell'attenzione e non gli va giù che qualcun altro sia considerato "eroe" all'infuori di lui e della sua tuta robotica di cartone.

  • Anonimo
    2 anni fa

    Ma non ti vergogni?

  • Anonimo
    2 anni fa

    Nessuno lo fa passare per un eroe, ma semplicemente come una povera vittima.

    Se poi ti vuoi inventare sta storia che viene osannato come un eroe solo per insultarlo e sottolineare che è un drogato, fai pure, sei nel magico mondo di yahoo answers dove si può dire tutto e il contrario di tutto.

    Certamente non diresti le stesse cose se fossi davanti quei poveracci dei genitori.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    2 anni fa

    Chi sbaglia deve pagare, anche se indossa la divisa.

  • Anonimo
    2 anni fa

    Lui era un drogato di m. Loro però erano sbirri di m...

  • Anonimo
    2 anni fa

    A

  • 2 anni fa

    In una società civile se non collaboro e sono un drogato devo essere denunciato, non pestato a morte.

    Nessuno santifica Cucchi, ma nessuno vorrebbe mai che quei carabinieri violenti esistessero, hanno fatto una cosa orrenda, inaccettabile, e il fatto che il Cucchi abbia fatto qualcosa di male non li giustifica minimamente.

  • ept
    Lv 7
    2 anni fa

    d'accordo che noi umani abbiamo una evoluzione psichica che sembra immobile a prima del medioevo.

    Fortunatamente esiste una grande parte delle persone nelle istituzioni che sanno più di altre cosa sia davvero giusto. Se così non fosse e ci si basasse sugli "umori", cosa che succede in altri stati, si vedrebbero ancora i roghi delle streghe, le lapidazioni e quant'altro di paragonabile ai tempi che ho indicato.

  • Dario
    Lv 6
    2 anni fa

    È più o meno quello che penso io. La sua morte è stata ingiusta e i colpevoli devono essere puniti, ma quando ha iniziato a drogarsi doveva sapere che un giorno o l'altro sarebbe potuto morire in qualche modo. Non era un santo e sono morti milioni di uomini molto più innocenti di lui. Chi prende una certa strada finisce male.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.