promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteDieta e fitness · 11 mesi fa

L'anoressia porta anche a un deficit di tipo cognitivo? Leggendo le domande su Dieta e Fitness non avete questa sensazione?

Secondo me l'anoressia, oltre a un disturbo dell'alimentazione, è un ritardo mentale vero e proprio.

Cioè, se uno/una fa caso alle domande che pubblicate qui su "Dieta e fitness", quando chiedete: "Ho bevuto 5 ml di latte a colazione, mangiato un pomodoro a pranzo e due foglie di insalata a cena. È troppo?"... Ci si rende conto che si debba essere ignoranti, incapaci di intendere e volere e ritardati per scrivere cose del genere.

Vuoi che uno/una non sappia che mangiare tre cose contate al giorno, significhi sottoalimentarsi di brutto, e quindi ridursi alla fame e rischiare di morire? Fra parentesi, cercando di bruciare quel poco che avete mangiato, ammazzandovi di sport?

Secondo me siete ignoranti. Ma non di un'ignoranza legata alla scarsa cultura. Avete un deficit mentale (anche di tipo cognitivo) e ci sono anche i tratti di una vera e propria incapacità di intendere e di volere.

Non avete la minima consapevolezza della cultura alimentare per problemi di tipo psichiatrico (ritardo mentale, basso IQ, problemi mentali di tipo ereditario ecc.).

Bisogna comprendervi, poverette...

Aggiornamento:

Paolo... Ma infatti la sottoalimentazione pesante porta anche a una perdita (più o meno parziale) delle facoltà di tipo intellettivo e cognitivo. Anche la persona più depressa di questo mondo, con idee suicide, nel momento in cui attua il suicidio se ne rende conto. Loro (le anoressiche), invece no. Si sottoalimentano in condizioni di sottopeso estremo e sono convinte di essere grasse e di aver sgarrato. La penso come te, comunque.

Aggiornamento 2:

Jess, ho capito che si tratti di un disturbo dell'alimentazione e un disturbo mentale. Ma nel momento in cui si si sottoalimenta in condizioni di sottopeso estremo, e non ce se ne rende conto, secondo me scatta anche l'incapacità di intendere e volere e un deficit, anche di tipo neurologico, paragonabile a un impedimento mentale e a un ritardo.

Aggiornamento 3:

*Nel momento in cui CI si sottoalimenta (piccolo errore di battitura).

Aggiornamento 4:

Lo si evince dal fatto che, ogni volta che un'anoressica in evidente stato di sottopeso e che si sottoalimenta di brutto, pubblica una domanda... Loro mettono i pollici versi a tutti quelli che le ammoniscono sui rischi derivanti dalla psicopatia da cui sono affette, e diano la migliore risposta a chi magari risulta essere affetto dallo stesso disturbo mentale.

Aggiornamento 5:

@Anonima (l'ex anoressica)... Allora come giustifichi il fatto che TUTTE le anoressiche di Dieta e Fitness, facciano domande solo sulle calorie del cibo in relazione al loro peso, e si vedono grasse pur essendo evidentemente sottopeso? Secondo me l'anoressia si basa SOLO sul dimagrimento e il peso del corpo. Dimostrami il contrario.

9 risposte

Classificazione
  • 11 mesi fa
    Risposta preferita

    Ammetto di non saper molto in materia, ma a logica penso proprio che una cattiva nutrizione porti a dei danni al cervello

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Jess
    Lv 5
    11 mesi fa

    L'anoressia è un disturbo del comportamento alimentare dovuto a problemi psicologici. La persona che ne è affetta non ha ritardi mentali, ma ovviamente con una alimentazione così povera e restrittiva può succedere che avvengano danni neurologici. Ma la maggior parte delle persone anoressiche non ha nemmeno la forza di parlare e formulare discorsi complessi, ed è il motivo per cui ti possono apparire "alienate". Non hanno forze per far niente in pratica, ma non perché hanno deficit mentali, ma soltanto perché non riescono per le poche forze a "stare al passo" con una persona nutrita normalmente.

    Nei casi estremi viene fatto a loro il TSO. Cosa che si può essere a favore o meno, dipende dal punto di vista. Qui su answers non mi sembra il posto migliore per polemizzare su queste cose. Non siamo noi a decretare se siano veramente incapaci di intendere e volere o solamente poco lucide momentaneamente (cosa che potrebbe capitare a tutti, con una febbre per esempio)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    11 mesi fa

    Vale anche per chi vuole ingrassare nonostante sia già normopeso! Ognuno deve accettarsi com'è. Non si nasce anoressici e nemmeno obesi, si può essere sottopeso o sovrappeso per costituzione e ognuno può migliorarsi ma senza seguire chi stabilisce i canoni fissati dalla società

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    11 mesi fa

    Certo è ovvio, meno introduci zuccheri meno funziona il cervello.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    11 mesi fa

    Sì, avendo deperimento fisico si ha deperimento della mente, il cibo da energie, se non ti nutri al cervello mancano energie, puoi avere inizialmente danni reversibili ma a lungo andare anche cose serie! Non sia Cherasco, carenze alimentari, come x tutti, chi non mangia xké non ha soldi o xké prigioniero o malato, anche i bambini se non nutriti bene rischiano (vedi paesi poveri malnutrizione, disturbi cognitivi la testa parte e non ragioni più con conseguenti problemi psicologici come depressione insonnia psicosi, e fisici alle ossa muscoli pelle), un fiore può stare bene senza acqua e sole???cosa diventa?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • DarkM
    Lv 6
    11 mesi fa

    purtroppo così è

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    11 mesi fa

    Assolutamente no.

    Se si chiama disturbo alimentare, e l'hanno detto i medici, un motivo c'è.

    Io sono stata anoressica, e ti assicuro che sei perfettamente consapevole di mangiare troppo poco. Loro tolgono il cibo non per fare dieta,ma per problemi personali che una persona che non ha questo disturbo non capirà MAI.

    Tu, non essendolo, non potrai mai capire una persona che lo è e come ragiona quest'ultima.

    Molte smettono di mangiare perché non hanno voglia di vivere. Ed entrano talmente tanto in questo meccanismo che si,per loro una mela in più è troppo. E non c'è nulla di ritardato in tutto questo sai? È SOLO molto molto triste.

    Io non volevo essere una modella o roba del genere okay? Anzi, ero pure consapevole di essere troppo magra. Io sapevo tutto quello che mi stava accadendo, semplicemente soffrivo.

    Non sarete mai nella mente di un altra persona. Quindi per piacere,chiudete le bocche.

    • Martina11 mesi faSegnala

      Condivido. Anche io ho sofferto di anoressia...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 11 mesi fa

    Questa è la cavolata più assurda del mondo! Non dovete parlare quando non sapete le cose. Io attualmente sono in cura di anoressia e la mia terapista mi ha detto che di solito le anoressiche hanno un quoziente intellettivo superiore della norma; e mi sembrerebbe abbastanza evidente, voglio vedervi voi a memorizzare le calorie di ogni singolo alimento e contare a mente l'introito calorico a giornata. Senza dimenticare lo studio. Non per vantarmi, ma andando in prima liceo ho la media del 9.5 / 10 nelle materie. Ora, se voi volete crederci ben venga, senno restate nella vostra ottusità

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    11 mesi fa

    avete troppe fisse su questa roba, e basta!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.