promotion image of download ymail app
Promoted

X^2 _4× -3>0?

Chi mi aiuta??? Disequazione secondo grado

1 risposta

Classificazione
  • exProf
    Lv 7
    1 anno fa
    Risposta preferita

    Cara Lucia D, ho il dispiacere di disilluderti: l'equivoca stringa di caratteri

    * "X^2 _4× -3"

    NON E' UN'ESPRESSIONE ALGEBRICA utilizzabile in una disequazione perché è composta in ispregio totale di ogni consolidata convenzione sintattica.

    ------------------------------

    * il carattere "X ics maiuscolo" si usa come nome di punto o di insieme, non di variabile.

    * il carattere "_ underscore (spazio sottolineato)" non è un'operatore, ma lo si usa nella formazione dei nomi non volendo le interruzioni dello spazio ordinario o di altre interpunzioni; ad esempio scrivendo "croce_di_sant_andrea" invece di "croce di Sant'Andrea".

    * il carattere "× croce di Sant'Andrea (cross)" è l'operatore di "prodotto vettoriale (cross product)", non una lettera; quindi non si può usare come nome di variabile.

    INVECE

    * il carattere "x ics minuscolo" è un ragionevole nome di variabile e lo puoi usare al posto di "X", di "×" o di entrambi.

    * il carattere "- trattino" è l'operatore di "sottrazione" e l'avresti dovuto usare per "-4×" invece di "_4×", come hai fatto per "-3".

    INOLTRE

    scrivendo in Y!A su una tastiera, con tutto il testo su un'unica linea,

    * il carattere "* asterisco (star)", che è l'operatore di "moltiplicazione (star product)", è opportuno scriverlo sempre esplicitamente;

    * il carattere " spazio" è opportuno che circondi gli operatori additivi (-, +) e relazionali (<, <=, =, !=, >=, >) se no il visualizzatore di Y!A tronca e mette puntini.

    ==============================

    La stringa

    * "X^2 _4× -3"

    è equivoca perché consente più d'una sola interpretazione corretta.

    ------------------------------

    A) Privilegiando l'essenza della scrittura: "X" e "×" sono due simboli distinti.

    Quindi la disequazione significa

    * a^2 - 4*b - 3 > 0

    che è vera in tutti i punti esterni alla parabola

    * b = (a^2 - 3)/4

    ------------------------------

    B) Privilegiando l'aspetto grafico dei simboli: "X" e "×" sembrano entrambi "x".

    Quindi la disequazione significa

    * x^2 - 4*x - 3 > 0

    che è vera in tutti i punti dell'asse x esterni alla parabola

    * y = x^2 - 4*x - 3

    cioè per

    * (x < 2 - √7) oppure (x > 2 + √7)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.