Lello ha chiesto in SaluteSalute mentale · 4 mesi fa

mi rivolgo a chi appartiene alle classi popolari e vota Salvini: siete sicuri che la "questione sociale" siano gli immigrati?

Non mi sembra che le leggi che hanno precarizzato il mondo del lavoro, dalla Legge Treu, Biagi, Fornero, fino al Jobs Act le abbiano fatte gli immigrati. Le hanno fatte i politici al servizio della classe dominante, che in nome della "flessibilità" hanno precarizzato i lavoratori salariati, giovani e anziani. Cosa hanno fatto Berlusconi, Renzi, Salvini, Di Maio contro le delocalizzazioni? Cosa pensate che il rosario di Salvini migliori la vostra vita? Gli immigrati che in Calabria vivono nelle baraccopoli lavorano in semi-schiavitù per i proprietari terrieri che magari votano Salvini. I nostri "datori di lavoro" (termine interclassista per ri-definire la proprietà privata dei mezzi di produzione), piccoli e grandi, ai quali noi vendiamo il nostro lavoro e sul quale essi si arricchiscono con la creazione del plusvalore (per farsi ville e suv) sono i disperati nigeriani?

L'unica alternativa alla situazione attuale si chiama marxismo-leninismo, analisi, scienza e prassi rivoluzionaria, tramite un Partito Comunista volta alla distruzione del sistema di produzione capitalistico, SVEGLIA!

4 risposte

Classificazione
  • 4 mesi fa
    Migliore risposta

    Sono parzialmente d'accordo, solo parzialmente. Infatti la questione sociale non sono i migranti, basterebbe una posizione di mezzo tra Lega e PD. IL PROBLEMA è il lavoro, questa cosa sconosciuta ai nostri politici, in primis al nostro ministro per il lavoro. Vanno spinti gli imprenditori, gli unici che possono creare i posti di lavoro, semplicemente liberandoli dai lacci burocratici.

    Certo che se mi proponi il marxismo leninismo allora addio. Cioè, un sistema in cui sempre e da sempre la gente diventa povera e cerca di scappare verso il capitalismo, questa è storia, mi pare un'idea da uno che ha letto mezzo libro e si è esaltato. Per favore!

  • Anonimo
    4 mesi fa

    sei indietro di almeno 200 anni con le tue teorie, mi spiace

  • m
    Lv 6
    4 mesi fa

    La truffa deicentri di accoglienza.L immigrato rumeno(comunitario ma anche glialtri extracomunitari o un cinese)deve lavorarese no finisce per strada non ha come unico scopo voler fare il belloccio spacciando mentre si cazzeggia cercando di rimorchiare spensierati spesso vestiti da buffoni (mogli a casa con figli sotto le bombe e a rischio di violenza e stupri)a spese degli italiani che gli pagano tetto cibo servizi e altre piccole spese,tolgono qualcosa che devono dare ai loro sepossono oppuretra immigrati o a tutti o a nessuno e poi questi migranti che dici tu hannoanche vantaggi in alcuni posti di lavoro.perché loro si è gli altri no?Per quanto dovremmo pagare per cio dì cui non siamo responsabili? Devono aiutarsi da soli nel loro paese perché li nasce il loro problema,questa situazione e altre fanno male al mercato del lavoro.in realta sono più di 10anni che i governi messi abusivamente dall europa pensano a stronzateche nonservono agli italiani.hannosolo eseguito un copionediparte

  • 4 mesi fa

    La differenza tra leninismo e stalinismo sta nel numero di persone ammazzate; per il resto le due ideologie sono uguali.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.