Se i vostri genitori e lo stato non vi avessero cresciuti con la dottrina del cattolicesimo, avreste mai creduto a una religione qualsiasi?

18 risposte

Classificazione
  • DEVA
    Lv 6
    5 mesi fa

    Sì può sempre cambiare e scegliere on maniera propria a cosa credere o non credere se essere religiosi o non esserlo.

  • Brian
    Lv 5
    5 mesi fa

    Ma chi ha detto che io sono stato cresciuto con un’educazione cattolica??

    • La tua situazione geo politica. Diamo per scontato che tu sia cattolico, non perché ti conosciamo ma perché tu sei italiano... Ci saranno le eccezioni (come te) che non saranno cattilici pur vivendo in un paese catolico!

  • Acq
    Lv 7
    5 mesi fa

    Visto che a 14'anni ero ateo, a 15 agnostico, a 16'anni ero animista ed a 18 shintoista direi che sì: avrei creduto comunque ad una religione. E non ad una qualsiasi.

  • 5 mesi fa

    Lo Stato non ha fatto nulla per me, in questo campo.

    La mia Parrocchia ha portato Dio a me e me a Dio, ma la mia Mamma ha avuto un ruolo primario.

    Mio Padre si riteneva un socialista e agiva come un comunista, ma era una pasta di uomo buono, grandissimo lavoratore.

    Io ho sviluppato il mio senso religioso da solo e credo che avrei trovato la mia strada comunque.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 mesi fa

    Soltanto quando comprendi che una sola religione non può essere proprietaria di Dio allora cominci a credere veramente in Lui.

  • 5 mesi fa

    la risposta è scontata: se io fossi nato in thailandia, la mia famiglia thai mi avrebbe presumibilmente insegnato a parlare thai e a professare la religione buddhista theravada.

  • Penso che sarei stata atea. Al massimo la prima religione che mi capitasse a tiro. (Non so in questo caso, cosa il fato mi avrebbe passato sotto il naso). Penso che sarei stata atea per un semplice motivo. La fede è una cosa che si trasmette, come l' amore e molti altri valori. Se nessuno mi trasmettesse certi valori, io cosa ne saprei. Mi sarei creata dei valori, senza l' aiutino della religione, senza farmi condizionare dalla religione.

  • 5 mesi fa

    Una persona ha una data fede perchè è nata in un determinato ambiente

  • 5 mesi fa

    Impariamo tutto dai nostri genitori, dallo Stato, dalla Comunità nella quale veniamo allevati. E con tutto intendo linguaggio, modo di comportarsi, codice morale, ed anche alcuni tipi di atteggiamento. Chi e ciò che ci sta intorno ci trasmette una conoscenza ed un sapere che altrimenti non avremmo avuto modo di apprendere.

    La religione, in qualche modo, fa parte di questi modelli. La fede si trasmette di generazione in generazione, procedendo per attrazione.

    Ma ciò non toglie che, soprattutto quando si hanno varie opportunità di conoscenza, si possa pervenire ad espressioni religiose prima sconosciute.

    Io sono stata "educata" Cattolica (i miei non erano tanto praticanti). Eppure, una volta allontanatami, ho approfondito tante altre credenze, cristiane e non, arrivando a definirmi atea, per poi passare al deismo. E alla fine, ho riscoperto il Vangelo di Gesù Cristo. Ed ho capito che quella sola è la pienezza di ogni frammento di verità racchiuso in ogni religione.

  • 5 mesi fa

    I miei genitori mi hanno insegnato a essere curioso, a cercare risposte alle domande e questo mi ha portato ad essere ateo.

    La stragrande maggioranza di chi segue una religione lo fa per essere stato plagiato fin da piccolo.

    • Gabriele
      Lv 7
      5 mesi faSegnala

      Piero, Considerando che tu sei la ignoranza fatta persona direi che sono messo molto meglio di te

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.