Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneScuole primarie e secondarie · 5 mesi fa

Si può usare qualche termine in volgare nell’italiano scritto?

12 risposte

Classificazione
  • 5 mesi fa

    Mi pare che quì si corra il rischio di fare qualche confusione tra il significato di "volgare" e "scurrile".

    Usare termini in volgare vuol dire intercalare termini usati nelle varie espressioni dialettali parlate, un tempo facenti parte della lingua italiana primitiva, ma in seguito non introdotti nella lingua italiana per come viene parlata attualmente, mentre utilizzare termini "scurrili" o "triviali" sarebbe l'uso delle "parolacce" dialettali e non. In definitiva è possibilissimo scrivere o parlare, intercalando termini in "Italiano Volgare", magari tra virgolette, pur senza risultare "volgari".

  • 5 mesi fa

    Eccheccàzzo!

    Però attenzione alla differenza tra “termini volgari” e “lingua volgare” spiegata da Sartori.

  • 5 mesi fa

    Teoricamente si, se ti capita di leggere ci sono una marea di libri in cui sono parole come "vaff..." "stronz..." e così via, è molto più facile trovarli sui libri che su articoli su Google.

    In linea di massima se intendi fare un tema scolastico usando le parolacce, beh questa è una questione ben più difficile perché i professori di italiano si suddividono, o comunque la maggior parte non permettono di usare termini volgari, proprio perché andrebbe contro l'educazione scolastica... Ma comunque è un ragionamento che si può vedere in mille idee diverse

  • 5 mesi fa

    No. Il mio professore di italiano diceva di usare termini più fini. Se scrivi una parola volgare credo che te lo sottolineano e penseranno che non hai un ampio vocabolario.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 mesi fa

    Che cavolo!

    Che palle!

    Se l'hanno usate tanti letterati,poeti etc.....perché non tu?

    Coglionata, Giuseppe Giusti

    Testa di ******..Dino Buzzati

    Fortuna baldracca,Giovanni Verga.anche magnaccia.

    Giacomo Leopardi,cacazzo,cazzata....

    Ce n'è un'infinita'in tutte le opere di poeti derivate dal latino volgare.

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Si ma come dice giustamente Serena non dappertutto.

  • 5 mesi fa

    Diciamo che a scuola meglio di no. Fuori si, dipende dall'effetto che uno vuole ottenere, alle volte potrebbe risultare importante riprodurre bene il parlato, se uno\a stesse scrivendo dialoghi, teatrali o no, per esempio. In generale, termini anche scurrili si potrebbero usare anche per iscritto, se vi fosse una buona ragione.

  • 5 mesi fa

    L'italiano è il volgare per eccellenza. Se vuoi parlare bene non li usare.

  • 5 mesi fa

    Secondo me si può fare anche perché fa cultura qualora il termine sia caduto in disuso, ovviamente inserendo delle note dipende dal termine da inserire

  • Brian
    Lv 5
    5 mesi fa

    Non credo sia possibile, anche perché il volgare viene visto come una lingua secondaria, seppur in parte abbia dato vita all’italiano odierno, quindi penso che non sia corretto scrivere un testo in lingua italiana con alcuni termini volgari.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.