Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaCani · 4 mesi fa

Perché i padroni di cani fanno pesare il fatto di averli sugli altri?

Nel 2001 era un quartiere nuovo, siamo stati tra le prime famiglie ad andare ad abitarci.

Poi cominciarono a fabbricare a raffica, la densità era al limite del tollerabile.

Quasi tutti alla fine si erano presi il cane o anche più di uno; tutta gente che lavora tutto il giorno, che parte la mattina e viene casa alla sera. I cani erano chiusi in giardino ad abbaiare. Giorno e notte.

Si calmavano solamente quando sentivano il padrone arrivare, così pareva che fossero sempre stati buoni.

Quelli che mi abitavano sotto si erano fatti addirittura l'allevamento abusivo; mettevano in cinta la cagna e vendevano i cuccioli, rigorosamente in nero.

Gliel'abbiamo detto più volte con le buone, ogni volta era sempre peggio; ti rispondono "tu parli, loro abbaiano".

Abbiamo raccolto le firme più volte per allontanarli, siamo stati dai carabinieri, abbiamo tirato in mezzo il sindaco...

Nessuno ha mai fatto qualcosa. NESSUNO.

Impossibile studiare di giorno, impossibile dormire di notte. Per cinque mesi all'anno avevano i cuccioli, senza contare i dispetti.

Non sono contro gli animali: vuoi i cani? Ti compri una càzzo di casa in mezzo alla campagna. Vuoi fare l'allevamento abusivo? Fattelo, ma distante dal centro abitato.

Non devi scaricare il fatto di averli sugli altri.

Sapete cosa abbiamo dovuto fare? Ce ne siamo dovuti SCAPPARE dopo 17 anni d'inferno.

Ora, ditemi, è normale?

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    4 mesi fa

    Figli di mèrda hanno dei genitori di mèrda

    così come

    cani di mèrda hanno dei padroni di mèrda.

    La colpa è sempre di chi li educa e cresce.

    • 4 mesi faSegnala

      Giusto, gli venga un cancro e una cefalea

  • 4 mesi fa

    No, non è normale

    Io non ho nulla contro gli animali ma a casa mia voglio stare tranquilla, non sentire in continuazione cani che abbaiano

    • nur
      Lv 6
      4 mesi faSegnala

      è una cosa che ho notato dalla parte opposta:la gente si infastidisce per la zanzara che ronza ormai,sono diventati insofferenti a tutto perchè fanno vite di mer.da e ce l'hanno col mondo intero per questo.

  • Anonimo
    4 mesi fa

    A parte il fatto che l'allevamento abusivo quegli sfruttatori non lo potrebbero fare e che comunque chi alleva i cani di razza per poi rivenderli è uno s****** perché ci sono tanti cani nei canili che hanno bisogno di essere adottati Volevo dirti che dovunque vai succede si chiama gentrificazione io ho gli stessi problemi ma con le persone che si comportano come quello s****** che dice di fare cartiverie di nasvosto.Guarda solo i pareri discordanti persino tra chi ama gli animali !Cioè capisci come siamo fatti ?I cani non c'entrano nulla. Andiamocene dall'Italia...

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Ci sono i padroni di cani che amando i cani per la loro "caninità" sanno collocarli in giusta prospettiva rispetto agli esseri umani. Ci sono i padroni di cani che cercano invece in questi ultimi un sostituto dell'affetto umano,

    che manca loro (per le più svariate ragioni, e vanno rispettati comunque) e che investono il cane di un amore umano, come fosse una fidanzata o un compagno (umano) di vita. Questi tendono a ad avere un comportamento fastidioso nei confronti degli altri umani. Senza voler generalizzare.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 mesi fa

    Che schifo che gente sono

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Bisogna semplicemente vendicarsi di quei padroni di nascosto, rendergli la vita impossibile, sperando di portarli al suicidio, dato che non si può ammazzarli direttamente come si meriterebbero.

    • 4 mesi faSegnala

      Anima, sei un filisteo falso credente, traditore di Dio e discepolo di Satana, pugnali Dio alle spalle, peggio di Giuda sei, e pure bugiardo

  • 4 mesi fa

    Bhe, non è normale. Io ho 13 anni, e ho sempre desiderato un cane. L'hanno scorso è successo un evento Molto spiacevole, che ha convinto i miei genitori a prende un cane. Adesso penserete: "Ecco i soliti stupidi motivi per prendere un cane". No, non è stato così. Prima di prenderlo ci siamo informati per mesi, i miei genitori mi hanno spiegato che avrei dovuto prendermi IO personalmente cura di lui. Così è stato. Il mio cane ha 10 mesi, lo abbiamo da quando aveva 2 mesi e mezzo, e lo curo io. Certo, una mano i miei me la danno, ma diciamo che il grosso lo faccio io. Anzi vi dirò, ultimamente mi prendo anche più cura di lui, infatti chiameremo a breve un educatore. Con questo voglio dire che se tieni al tuo cane non lo lasci in giardino 12h/24h, il mio sta in appartamento eppure è felicee abbaia veramente poco. Mi ha aiutata a superare un brutto momento della mia vita, ed io potrei mai smettere di prendermene cura perché stufa?

  • 4 mesi fa

    Non lo so. Non so il perché alcuni padroni comprano anche i Pastori Tedeschi.

  • nur
    Lv 6
    4 mesi fa

    no, non è normale, da proprietaria di 4 cani e appassionata cinofila da quando sono nata, sono da tempo convinta che la metà degli italiani che hanno un cane semplicemente non dovebbe averlo. Io allevo, ho un allevamento ufficialmente riconosciuto e faccio 1-2 cucciolate l'anno, ma per iniziare mi sono spostata in campagna, era impensabile coi cuccioli e 4 cani adulti restare nell'appartamento col micro-giardino che avevo prima, innanzitutto per la salute dei cani, ma anche per rispetto dei vicini. E i miei sono comunque cani che non fanno casino se non quando tutti gli altri intorno cominciano ad abbaiare, in casa non sai nemmeno di averli, ma coi cuccioli è tutta un'altra cosa e sicuramente avremmo recato disturbo ai vicini se avessimo iniziato a fare cucciolate dove abitavamo prima.

    E aggiungo: sono convinta di quello che penso in merito agli italiani che hanno cani perchè dove abitavo prima, in un piccolo paese di 12mila abitanti, la metà dei cani era lasciata sola per la media di 10 ore di fila, non uscivano mai dal giardino ed è quindi normale che diventassero rumorosi o al contrario, apatici fino a dormire e basta tutto il giorno.

    Purtroppo il cane è diventato per molte persone, in particolare per le donne, il tappo che colma il buco affettivo, del mancato figlio, del marito che se ne è andato o che non le guarda, dei figli grandi che non si fanno vedere, dei mariti mai avuti. Oppure diventa l'ornamento della loro famiglia perfetta, qualcosa che secondo loro va a completare il loro ideale di famiglia , o infine, il giocattolino per tenere a bada i figli, che una volta cresciuto non guardano nemmeno più. C' è perfino chi fa "le prove" prendendo un cane per allenarsi a quando avranno un bambino, poi gli nasce e il cane chi se lo ricorda più (avevo due vicini che hanno fatto proprio così).I cani vengono sempre più spesso presi per i motivi sbagliati ed è questo che poi li rende animali maleducati e indisciplinati, perchè se tu non lo prendi per passione, poi non gli dedichi nemmeno il tempo necessario per farlo diventare davvero un animale equilibrato.Ecco perchè per quelle pochissime cucciolate che faccio, spendo pomeriggi interi a parlare con le famiglie interessate , faccio il terzo grado già al telefono e poi una volta che vengono a trovarci, chiedo di tutto e di più sulla famiglia che lo vuole, su come vivrà il cane etc. Elimino già da subito chi lavora e sta fuori casa 10 ore al giorno di fila, senza mai rientrare per una pausa: chi fa una vita così deve prendersi un pesce rosso, neanche il gatto si merita di vivere solo in quel modo, perchè poi rientrano ma hanno casa, figli, hobbies e il cane arriva sempre per ultimo.

    • 4 mesi faSegnala

      Una volta ero ad una visita medica, e il medico mi ha detto testuali parole: "ci sono le polpette". Solo in un paese di mérda come l'Italia, un popolo di mêrda, succedono queste assurdità,persino i medici suggeriscono certi metodi per tutelare la salute.Sono stato in altri paesi e là è tutto diverso

  • DEVA
    Lv 6
    4 mesi fa

    Se io ho uno o più cani la responsabilità me la prendo io non vado certo a scaricarla sugli altri.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.