Sul cuscino propriocettivo...?

Leggo che “più il disco è gonfio, meno si lavora sull'equilibrio. Viceversa, meno è gonfio, più sarai stabile.”

Qualcuno mi spiega la differenza tra “meno si lavora sull'equilibrio” e “più sarai stabile”?

Attachment image

1 risposta

Classificazione
  • 8 mesi fa
    Migliore risposta

    Se hai letto questa descrizione su un sito tipo Amazon o Decathlon probabilmente è errata e infatti sul sito Decathlon c'è la stessa descizione a destra di "COME SI REGOLA IL BALANCE SOFT DISC?": https://www.decathlon.it/balance-soft-disc-id_8381...

    In questi presidi per la propriocettività l'equilibrio e la stabilità sono praticamente la stessa cosa, più sei in equilibrio più sei stabile e viceversa dato che non sono connessi a una applicazione che calcola le forze dinamiche, conservative, agenti eccetera.

    Se invece si devono eseguire calcoli matematici tra un punto di equilibrio stabile, un punto di equilibrio instabile e un punto di equilibrio indifferente si entra nella fisica e nelle coordinate cartesiane (il secondo principio della dinamica, le forze conservative, le forze agenti, l'energia potenziale appunto) ma per usare sta cosa non bisogna studiare la fisica, basta solo regolarne la pienezza e eventualmente posizionarci vicino a un mobile o una sedia per appoggiare la mano in caso perdessimo l'equilibrio. Punto e basta, non c'è nient'altro da sapere, bisogna solo avere pazienza e permettere ai muscoli deputati all'equilibrio e quindi al sistema neuromuscolare di adattarsi a questa nuova condizione di instabilità col passare degli allenamenti.

    Quando la pianta del piede ha una base d'appoggio molto precaria (quindi fluttuante nel caso del cuscino propriocettivo) la stabilità (e quindi l'equilibrio) sarà più precaria mentre logicamente se il cuscino è sgonfio la base d'appoggio fluttuerà meno il corpo sarà più stabile.

    Questo tipo di cuscino induce a perdere l'equilibrio e quindi ad attivare la muscolatura velocemente e correttamente per recuperarlo il più rapidamente possibile, inoltre è possibile eseguire gli esercizi ad occhi chiusi dato che l'equilibrio è controllato anche dagli esterocettori che sono gli "occhi" dell'apparato vestibolare.

    Ciao

    • Grazie della risposta. Il funzionamento mi è chiaro, ma continuo a non capire la frase “più il disco è gonfio, meno si lavora sull'equilibrio”. Se è più gonfio, non si lavora DI PIÙ sull'equilibrio?

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.