Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 2 anni fa

Legalmente parlando, cos'è che ci impedisce di abbattere (sì, ABBATTERE) la SeaWatch?

https://tg24.sky.it/cronaca/2019/06/26/Migranti-se...

<< Sea Watch forza il blocco, alt da Gdf e Guardia costiera >>

Quando forzi un blocco stradale la polizia è autorizzata a fare fuoco, no? E la situazione in questo momento non è la stessa?

38 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 6
    2 anni fa
    Risposta preferita

    Sparare? Così avrebbero fatto in USA, in Australia, in Cina e in altri paesi e nessuno avrebbe detto nulla. Anche la Libia e la Tunisia, se ci pensiamo, hanno usato le armi per fermare o sequestrare i nostri pescherecci che poi, diciamolo, erano pure in acque nazionali o internazionali, quindi nemmeno nel loro mare. E' prassi, ma sembra che l'Italia, per colpa di alcuni ipocriti buonisti che stanno in Parlamento e in Vaticano, non possa agire allo stesso modo. La Ong in questione poteva portare i migranti a Malta o in Tunisia, che sono comunque posti tranquilli, ma ha voluto trattenerli a bordo per giorni e poi portarli da noi violando le leggi. Ha voluto creare un precedente, fare da apripista alle altre Ong. Inoltre non è vero che i migranti sono a rischio vita,e chi ne parla non li ha visti bene. Fisici atletici, quasi tutti uomini in salute e per di più non aventi diritto. Persino il giudice ha detto che non c'era emergenza. Non sono profughi, non scappano da alcuna guerra, e non è nemmeno vero che la Libia è in guerra. Solo in alcune zone non si può entrare, ma là abbiamo ancora il nostro ambasciatore e inoltre ci sono agenzie di viaggio che tuttora organizzano vacanze in loco: un esempio? volo Meridiana a Tripoli da Milano dal 22 al 29 luglio a soli 1258 euro, andata e ritorno. Quelli sono migranti economici e la stessa Corte Europea ha detto che noi dobbiamo dargli assistenza se serve e che non siamo tenuti a portarli in Italia.

  • 2 anni fa

    Il buon senso induce a non sparare contro una nave di gente inerme, caso mai la Comandante subirà le conseguenze del caso, il sequestro del natante è il minimo, altrimenti la prox settimana ce la troviamo di nuovo nella stessa situazione.

  • Anonimo
    2 anni fa

    Perché l'intero mondo ci accuserebbe di crimini contro l'umanità e in ogni caso un paese civile non dovrebbe mai uccidere persone innocenti, un paese civile però dovrebbe far rispettare le leggi e quindi sequestrare la nave e arrestare i responsabili se la nave dovesse sbarcare, purtroppo un gesto così estremo peggiorerebbe solo le cose

  • 2 anni fa

    La dignità umana...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    2 anni fa

    Sai com'è... Sarebbe omicidio e un crimine contro l'umanità allo stesso modo di quando si interna nei campi di concentramento. Qualche politico lo farebbe volentieri, ma non lo fa perché dall'Europa arriverebbero condanne eterne.

  • 2 anni fa

    Che differenza c'è tra un'auto che scappa da un posto di blocco e una nave che attracca a un porto che le era stato proibito? Chissà, nel dubbio un buon fascista spara, mica si può stare qui a spaccare il capello in 4!

    Te l'ha mai dato nessuno del pirla?

    Oltretutto si può abbattere un aereo, non una nave... pensa che difficoltà ad abbattere una nave!

  • 2 anni fa

    Se al posto del'Italia ci fosse l'Olanda, la SeaWatch giacerebbe in fondo al mare. Altrettanto dicasi per Stati Uniti, etc., etc., etc. - Purtroppo Salvino ha il cuore tenero, per questo la capitana ha osato spudoratamente disattendere l'osservanza della legge, eludendo deliberatamente,l divieto imposto dalla legge..

  • Anonimo
    2 anni fa

    BISOGNA fare come fece la civilissima spagna, anni fa, ovvero sparare alla sea watch , ma prima ancora schierare la navi della marina militare e intimare l alt !! A mali esttremi estremi rimedi!!

  • Anonimo
    2 anni fa

    Uno Stato serio dovrebbe schierare la flotta della Marina militare per difendere i confini marittimi nazionali e dare due avvertimenti pacifici alle navi pirata. Se il secondo e ultimo avvertimento non viene rispettato deve dare l'ordine di sparare e affondare la nave. Ora non mi si venga a dire che quel dato Stato è tiranno. Perché se gli avvertimenti non vengono rispettati si usa la forza. Se un cittadino, pur accompagnando un suo simile con la propria macchina in un ospedale, non si fermasse a un posto di blocco di polizia e carabinieri, questi sparano alla vettura. Si può fermare trenta secondi e comunicare agli agenti che sta accompagnando in ospedale il viaggiatore a bordo, ma deve fornire sempre una spiegazione credibile.

    Con 5 milioni di poveri e una disoccupazione alle stelle, un debito pubblico altrettanto alle stelle, l'Italia non ha le risorse economiche né logistiche per fronteggiare, i veri disperati che fuggono da guerre, figuriamoci i falsi disperati.

  • 2 anni fa

    Il divieto di uccidere

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.