in estate l acqua che arriva dall acquedotto a casa mia è troppo calda c è un limite di gradi consentiti per definirsi potabile ?

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 mesi fa

    Consultati con il tuo idraulico e senti se puoi installare un impianto che te la raffredda... Oppure ci sono quelle macchinette fatte apposta che ti purificano l' acqua, la refrigerano e la gasano per renderla frizzante!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 mesi fa

    Si 30 mi sembra

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Per la potabilità i limiti delle tabelle della normativa vigente (decreto legislativo 31/2001) prevedono indicatori in prevalenza chimici e microbiologici, tra quelli di tipo fisico non è prevista la temperatura. Però, come giustamente supponi, il fatto che si riscaldi non giova al mantenimento della purezza microbiologica, ed in particolare la temperatura sopra i 30° favorisce la proliferazione di colonie batteriche, sia aerobie che anaerobie. Probabilmente c'è un tratto di tubazione lunga e poco profonda oppure un serbatoio di ridotte dimensioni in posizione molto assolata, o tutte e due le cose, però questo non toglie il fatto che il gestore abbia la situazione sotto controllo e di conseguenza aumentato l'intensità dei trattamenti di disinfezione (clorazione, trattamento ai raggi UV, ozono) e che quindi l'unico disagio sia in effetti la sensazione di acqua troppo calda.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 mesi fa

    La temperatura non influisce sulla potabilità.

    Lasciala scorrere per un po', appena apri il rubinetto esce quella che stava nei tubi esposti al caldo; i condotti interrati si scaldano di meno e l'avqua arrva piu' fresca.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.