Conoscete qualche donna che ha avuto il primo figlio intorno o dopo i 40 anni? Il figlio ha problemi?

Faccio questa domanda perchè ho letto che se si fa il primo figlio a 40 anni, il rischio che il figlio abbia un handicap è di molto superiore che se si ha il primo figlio a 20 - 30 anni.

9 risposte

Classificazione
  • Anna
    Lv 7
    7 mesi fa
    Migliore risposta

    ne conosco più di una, i figli sono nati tutti sanissimi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 mesi fa

    Anche se la domanda ha già una miglior risposta ti dico la mia: mia madre mi ha partorita a 40 anni e io sono nata con un cromosoma in più (non sono assolutamente down, ma perdono la vostra ignoranza!) che in teoria avrebbe dovuto darmi vari problemi quali un leggero ritardo mentale di cui tutt'ora ho qualche dubbio di avere e ci scherzo su con i miei amici ahahahah

    Ho la sindrome della tripla x, quindi sì, quella cosa che verso e dopo i 40 anni c'è più probabilità che nasca con problemi direi che è vera :)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 mesi fa

    Gianna Nannini mi sembra l'abbia avuto ben oltre quell'età.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Marco
    Lv 4
    7 mesi fa

    mia mamma...............................

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    6 mesi fa

    Ne ho presenti più di una.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • m
    Lv 7
    7 mesi fa

    Secondo me i figli non si fanno troppo tardi perché poi non si vive abbastanza per avere la certezza che riesce a fare le tappe necessarie per rendersi autonomo nella sopravvivenza in questo sistema e morire con l anima in pace....la vita di un genitore e di un figlio si devono sovrapporre più di un nonno/nipote

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    Gli ovuli sono presenti nel corpo della donna da tutta la vita, quindi hanno la stessa età della donna, non sono "prodotti periodicamente" come gli spermatozoi. Le mutazioni nel dna avvengono col tempo, quindi più tempo passa più ovuli contenenti mutazioni ci saranno, dunque maggiori probabilità che il figlio abbia un problema. A questo si aggiungono possibili problemi che possono insorgere conseguentemente a una gravidanza difficile o a un parto traumatico. Ma queste sono tutte statistiche! non è scontato che una madre di 40 anni abbia problemi come non è scontato che una di 20 non ne abbia.

    • Valentina
      Lv 5
      6 mesi faSegnala

      PS: mi sono accorta ora che non ho risposto alla domanda... Sì conosco donne che hanno avuto figli avanti con gli anni; non tutte hanno figli con problemi, ma alcune di loro sì

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    Non ho mai sentito nulla del genere. Ma certamente, la giovane età dei genitori, è un vantaggio nella crescita del figlio. Per il resto, non credo che ci siano controindicazioni.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 'Shiho
    Lv 5
    6 mesi fa

    Conosco una persona che anche se cambiava partner continuava a concepire figli down...

    Forse dopo i 40 meglio optare per un'adozione! Non lo dico solo per il bambini che comunque al 50% può nascere sano, ma anche per la mamma che ovviamente rischia di più in sala parto e poi non è facile star dietro ad un bambino piccolo... quando questo bambino avrà 13 anni e sarà stra ribelle e pieno di dubbi esistenziali, come farà una madre di 55 anni a rassicurarlo? Troppi decenni in mezzo forse.

    Ho una conoscente che ha avuto un figlio a solo 34 anni e dice di essere sempre stanca... infatti in ragazzino è straviziato... però a parte un deficit di iperattività sta bene!

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.