Come si sentono gli adulti che continuano a convivere con i genitori?

L'Italia è uno dei Paesi in cui si riscontra di più il fenomeno dei "mammoni", o adulti che rimangono a casa dei genitori fino ai 40 anni ed oltre. Le motivazioni possono essere diverse: mancanza di autonomia, precarietà economica, comodità, ecc. Mi chiedevo: superati i 21-22 anni, dato che a... visualizza altro L'Italia è uno dei Paesi in cui si riscontra di più il fenomeno dei "mammoni", o adulti che rimangono a casa dei genitori fino ai 40 anni ed oltre.
Le motivazioni possono essere diverse: mancanza di autonomia, precarietà economica, comodità, ecc.
Mi chiedevo: superati i 21-22 anni, dato che a quell'età comincia -diciamo- a diventare più difficile la convivenza con la propria madre o padre che sia, come si sentono un uomo o una donna costretti a dividere la propria privacy con un genitore (magari anziano), facendosi da esso servire e riverire senza alcuna autonomia di gestione dei propri spazi?
Avete esperienze da raccontare?
11 risposte 11