asso
Lv 7
asso ha chiesto in Politica e governoLegge ed etica · 4 mesi fa

Secondo te, la spontaneità dona forza ad una persona o la rende più vulnerabile?

ci rifletto e non mi raccapezzo ..

Buon sabato 😙

27 risposte

Classificazione
  • 4 mesi fa
    Migliore risposta

    (Riprendo dai commenti)

    Non si può prescindere in nessun modo dal peso che per noi riveste il giudizio degli altri.

    Chi vive in un eremo, una domanda come questa non se la pone, perché manca l'altro in cui specchiarsi e da cui sentirsi accolto o respinto. Con nessuno ad approfittare della sua (eventuale) vulnerabilità.

    Lo stesso è per chi si rapporta agli altri e dà al loro giudizio un'importanza pari o prossima allo zero: certe reazioni che potrebbero fargli pensare di aver fatto una brutta figura nemmeno le coglie e, se le coglie, non dà loro peso. Non ha bisogno di arrivare preparato al confronto.

    Quando la spontaneità, però, causa critiche, imbarazzo, fobie, e questo condiziona al di là di ogni proposito e del sapere cosa sia giusto o no, io credo che il consiglio di "essere se stessi" vada a colpire proprio nel punto debole: perché "essere se stessi" è anche avere quelle paure, quelle fragilità! Ed è quelle che si sta cercando di sconfiggere.

    Il controllo non è finzione; sapersi un po' misurare, se può aiutare ad avere maggiore sicurezza, non va demonizzato. Non è un limitarsi, un castrarsi, ma è un aiutarsi, in certe fasi della vita, per quel po' che è possibile. Piccoli aggiustamenti che niente tolgono a quello che si è, ma che fanno sentire più saldi.

    Il mio pensiero è che la spontaneità e la nudità emotiva non rendano vulnerabili, tutt'altro; chi si mostra nella sua nudità giganteggia, perché non ha paura di niente e non si vergogna di nulla.

    Ma se io ho a che fare con qualcuno che questa sicurezza non ce l'ha, consigliargli di "essere se stesso" non lo aiuterà: non è una terapia d'urto. Si troverebbe nelle stesse identiche situazioni di disagio.

    L'unica cosa che rende vulnerabili è la poca sicurezza, e fintanto che non si lavora su quella (e io non so se la si possa conquistare, o se sia come il coraggio di Don Abbondio), è inutile sforzarsi di essere quel che non si è.

  • 4 mesi fa

    Per come la vedo io è l'autenticità, e non la spontaneità, a darci forza poiché laddove la prima ti permette di "programmare" pur rimanendo vera, genuina; dalla seconda, essendo un'emozione, se ne può trarre un esito negativo o positivo, a seconda della fortuna...una roba simile al 'ndo coje coje, insomma

  • 4 mesi fa

    Perché "o"? Dona forza e rende vulnerabili, soprattutto quando è coltivata, quindi costruita. Anche se, come dice Stellas, sarebbe forse più opportuno parlare di 'autenticità', come fonte di 'forza', di 'consapevolezza', di 'coscienza di se stessi' (sto prendendo le virgolette inquietantemente apostrofate di Allegrondo). La spontaneità però, a mio molesto parere, non è un'emozione in sé, ma più semplicemente un modo, dati i diversi momenti e contingenze che ci fanno alzare o abbassare l'asticella, attraverso il quale filtriamo le emozioni e ci presentiamo agli altri, al mondo.

  • La spontaneitá eccessiva in alcuni luoghi é fuori luogo, dipende dal contesto, dal contegno...a volte puó ferire chi trattiene entusiasmi per paura di essere bersaglio di invidiosi. Se stai sul caz....zo stai sul caz...zo sempre a prescindere dall' essere spontanei o costruiti. Non avere energia é uno stato di salute e si puó curare...essere invidiosi non si cura mai.

    • Specchio800
      Lv 7
      4 mesi faSegnala

      Eppure è proprio lì il nodo, Asso, nell'approvazione altrui.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 mesi fa

    Boh, non la vedo in nessun'altra accezione oltre quella che la definisce: la spontaneità dona spontaneità.

    'Sta cosa rende forti, vulnerabili, ignifughi, volatili, scaleni, fruttati, dinosauri (sto prendendo lentamente le sembianze inquietantemente liriche di Amontillado)?

    Ecchenesò? La spontaneità rende semplicemente le persone come sono (e grazie al càzzo, non si chiama spontaneità a caso), quindi non mi porrei il problema, non in questi termini :')

    • asso
      Lv 7
      4 mesi faSegnala

      Però sento che è un po’ forzata come conclusione, per questo chiedevo qualche parere a riguardo :D

  • 4 mesi fa

    La rende più bella.. 🤗

    • Sei un tesoro 😘😘😘
      Parto domani mattina presto....solo una settimana ma va benissimo lo stesso. Grazie 😘😘😘

  • 4 mesi fa

    La spontaneità è naturalezza quindi non si disperde energia... si è così come si è... 🙂

  • Serena
    Lv 7
    4 mesi fa

    Veramente io concordo con Allegrondo. Ma essere spontanei di certo denota una certa sicurezza di sé, quindi è positivo 😊

  • Bruno
    Lv 7
    4 mesi fa

    sincero ma non troppo.....il troppo fa male

  • m
    Lv 6
    4 mesi fa

    Buon sabato😘 rende la vita un Po più facile secondo me

    • m
      Lv 6
      4 mesi faSegnala

      Si rendi perfettamente per questo mantieni una certa distanza e non ti mescoli se non ti piace come ti tratta o come si comlorta una persona

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.