Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriAdolescenza · 5 mesi fa

Per voi uno di 22/23 anni come lo definite un ragazzo o un uomo?

11 risposte

Classificazione
  • 5 mesi fa
    Migliore risposta

    Ancora un ragazzo

  • 5 mesi fa

    Un giovane adulto. C'è chi ha già famiglia a quell'età. Ragazzi si è fino a 18, massimo 20 anni.

    • hairball
      Lv 6
      5 mesi faSegnala

      Oggi nemmeno dopo i 40 la maggior parte diventa uomo. E poi ho scritto "giovane" adulto.Questi bamboleggiamenti fino a 25-27 anni sono letali psicologicamnete, culturalmente ed economicamente.

  • Anna
    Lv 7
    5 mesi fa

    è un giovane adulto.

    ha già certi doveri e responsabilità non di poco conto.

    il punto è che molto spesso l'età anagrafica non corrisponde alla maturità della mente, per questo a 22/23 anni sei ancora un pischello.

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Secondo me a 22/23 anni si è adulti e si è al passaggio da ragazzo a giovane uomo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 mesi fa

    Non è solo l'età anagrafica che definisce queste cose...Comunque, nell'attuale società "superprotetta", dove si resta adolescenti in eterno, è più probabile che sia un ragazzo.

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Lo definisco un uomo

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Ragazzino

  • 5 mesi fa

    si è Ragazzi!!!!!!

  • topis
    Lv 7
    5 mesi fa

    Generalmente un ragazzo, ma esistono delle eccezioni

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Penso che l'età sia solo un numero (non sempre, esempio: un uomo di 30 anni non può fidanzarsi con una ragazzina di 15 anni e sostenere che "ha la mentalità di una donna adulta" perché non è così. A 15 anni è ancora troppo piccola per stare insieme ad un uomo di 30 anni. In quel caso la considererei pedofilia) e che ci sono molti ragazzi maturi e tanti uomini infantili.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.