Sentirsi “di troppo” in un gruppo di persone molto unite tra loro?

Può capitare ad una persona molto accogliente e disponibile ( perché gli è stato detto) di avere la sensazione di essere “di troppo” o “in aggiunta” in un nuovo gruppo di amicizie? A volte riesco a percepire chiaramente quando un gruppo è formato da quattro-cinque persone molto unite che reggono il trono e sono... visualizza altro Può capitare ad una persona molto accogliente e disponibile ( perché gli è stato detto) di avere la sensazione di essere “di troppo” o “in aggiunta” in un nuovo gruppo di amicizie?
A volte riesco a percepire chiaramente quando un gruppo è formato da quattro-cinque persone molto unite che reggono il trono e sono referenziali, al punto che un esterno si sente invisibile.
Mi chiedo se è sempre incapacità del singolo che, per motivi vari e/o momentanei, non riusce ad entrare in sintonia, oppure se effettivamente ci sono gruppi più esclusivi che non hanno grande interesse nel fare entrare altri elementi nel loro giro.

A voi è mai capitato?
6 risposte 6