promotion image of download ymail app
Promoted

E finiamola! Per me questa cosa dei “GRADI PERCEPITI” è una gran STR*****A!?

Magari esiste un metodo scientifico e accurato per stimare in modo preciso la temperatura percepita da un essere umano rispetto a quella reale, non lo so e non me ne intendo… quello che “percepisco” invece è che si tratta di una definizione abusata dai telegiornali per gonfiare le notizie. è risaputo che ci sono dei cambiamenti climatici in atto, d’accordo, però le ondate di caldo e di freddo ci sono sempre state sin dall’alba dei tempi e non è possibile ogni estate e ogni inverno sentire sempre puntualmente parlare di sti “gradi percepiti” giusto per sparare dei numeri! Non esistono i gradi percepiti, esiste solo la temperatura registrata dai termometri a cui si accompagna un eventuale tasso di umidità il cui effetto è quello di aumentare la sensazione di malessere generale. Ma 45° con aria secca e 35° con aria umida comunque non provocano la stessa identica sensazione… si sta male in entrambi i casi, ma in modo diverso! E poi tutti gli altri fattori soggettivi? Tipo l’età? La dieta? Le caratteristiche di ognuno come la tendenza a sudare tanto o poco? Il sesso? Che ne sanno loro di quanti gradi percepisco io e quanti mia zia? Sarebbe sufficiente dire che è prevista una temperatura di TOT gradi con un’umidità del TOT percento, dati oggettivi alla mano dopodichè ognuno si fa la propria opinione: “si starà male”, “si starà malissimo” o “si starà bene”…non serve altro, ma qua vogliono sempre fare i romanticoni, banalizzare qualsiasi cosa e alla fine prendere per il c*** la gente

13 risposte

Classificazione
  • 10 mesi fa
    Risposta preferita

    Hai perfettamente ragione. Il fatto però è che il pirla medio ama queste stronzàte, e senza nemmeno chiedersi cosa càzzo vorrà mai dire temperatura percepita, ascolta e ripete al prossimo. Chi fa (dis) informazione conosce bene i suoi polli e sa quale mangime dar loro.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 mesi fa

    Per scrivere un simile poema su una caxxata come questa devi essere una persona che non ha proprio un caxxo da fare tutto il giorno

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Andrea10 mesi faSegnala

      a me non sembra un poema, ci tenevo a spiegare la cosa e mi è venuto di getto… poi la disinformazione e la superficialità con cui vengono date le notizie dai media mi ha sempre fatto un po arrabbiare

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Civas
    Lv 7
    10 mesi fa

    In realtà, anche questa è una sorta di strategia per fare in modo che la gente resti costantemente "in allarme". In estate lo fanno con la scusa del caldo, gli incendi nei boschi (che ci sono sempre stati) mentre d'inverno ci assillano col freddo, l'influenza e altre sciagure, guarda caso, sempre in agguato dietro l'angolo. Un tempo la gente viveva benissimo senza aria condizionata... la verità è che ci siamo rincogliòniti tutti quanti.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Ludo
    Lv 7
    10 mesi fa

    😳 Mado' se per così poco te la prendi tanto, immagino la reazione se la cosa ti tocca personalmente 😱

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    10 mesi fa

    Ma è vero che si crepa di caldo e che il tempo è cambiato.E' vero che cambiamo anche noi comunque.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 mesi fa

    Vabbè quelli che fanno il meteo sono tutti stacchetti e soubrette quindi che ti aspetti?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 mesi fa

    Gli elementi "personali" non possono, ovviamente, trovare posto in una previsione meteo, che non limita la formulazione della "temperatura percepita" ai soli gradi e percentuale d'umidità, ma anche al vento, ad esempio, alla alternanza di nuvole e sereno, alla durata della luce diurna, all'altezza del Sole sull'orizzonte.

    Oggi, a Milano, ci sono 35°C di massima e 38°C di temperatura percepita, differenza che si sente tutta.

    Ovvio che non in tutte le zone di Milano la massima e la percepita sono le stesse, ma questo una previsione meteo per città non puo' darlo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Sergio
    Lv 6
    10 mesi fa

    La temperatura percepita è la risultante tra temperatura e umidità.

    40 gradi con umidità al 30% sono sopportabili perché la pelle trasuda ed il sudore riesce a evaporare

    Ma 40% con umidità al 70% sono una vera tragedia perché il sudire non riesce a evaporare, ristagna anzi si accumula sulla pelle e rende la situazione insopportabile.

    Quindi la sola temperatura non è un indicatore completo della situazione meteo e della sua percezione.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Andrea10 mesi faSegnala

      Sappiamo tutti che 40 gradi da noi sono una tragedia per via dell'umidità, dunque perché non dire che ci saranno 40 gradi e basta. dato scientifico e non fraintendibile.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 mesi fa

    non hai tutti i torti, questa estate da me non siamo stati male, in casa la temperatura non è mai salita sopra ai 28° senza a/c. e per il week-end si preannuncia temporale. A sentire i TG sembra che siamo in pieno allarme termo-nucleare.. mah!

  • Anonimo
    10 mesi fa

    ssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssss

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.