luca ha chiesto in Arte e culturaFilosofia · 6 mesi fa

Credo nel destino ma non in Dio?

Vi spiego questo mio ragionamento, fatemi notare eventuali contraddizioni

Il destino è quell'insieme di eventi, quella forza maggiore, quel libro in cui tutto è già scritto

Molti dicono che destino e fato sono la stessa cosa

Il fato è un libro già scritto in partenza, scritto da Dio.

Ma il destino si può costruire con le nostre scelte, quindi non è un sinonimo di fato

Queste scelte sono già scritte nel nostro modo di essere, mi spiego:

Ognuno di noi nasce con determinate qualità, con un carattere diverso da tutti gli altri. Questo nostro modo di essere ci porta a fare delle scelte che sono già scritte.

Ad esempio: se tu nasci con un talento per il calcio, la tua scelta futura di diventare calciatore è già scritta nel tuo modo di essere.

Quindi il destino secondo me non è scritto da dio, ma da noi stessi, ancora prima della nostra nascita.

Cosa pensate di questa mia visione ?

11 risposte

Classificazione
  • 6 mesi fa

    non esiste nè dio, nè fato, nè destino, sono tutte fantasie che si realizzano (!) a posteriori, MAI PRIMA. dell'evento.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • DNA
    Lv 7
    6 mesi fa

    E se ne Dio ne il Destino esistessero? Quello che chiami Destino è solo la conseguenza di quello che hai fatto in passato! Era destino che io facessi l'operaio per 1300 € al mese e non l'infermiere per 1600€ al mese che guadagna il mio amico? Certo che no! Non c'avevo la testa di studiare per fare il corso di infermiere di 3 anni o più sinceramente non so e dopo essermi diplomato e fatto diversi lavori anche a nero ora faccio l'operaio!

    • ...Mostra tutti i contatti
    • DNA
      Lv 7
      6 mesi faSegnala

      Che cosa? La vita è un susseguirsi di causa, effetto! Il passatto è la causa e il futuro l'effetto!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Ruann
    Lv 7
    6 mesi fa

    In pratica dici che il destino è dato dalla casualità dell'essere.

    Mh... Non so, io credo che l'uomo è artefice del proprio destino e non, come dici tu, che il destino è artefice dell'uomo stesso. In effetti nel tuo ragionamento c'è una contraddizione: "il destino si può costruire con le nostre scelte" e " il fato è un libro già scritto in partenza", tuttavia le "scelte sono già scritte nel nostro modo di essere", quinidi il tuo ragionamento porta a una fusione della tua percezione del concetto di destino e fato.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Sara
    Lv 4
    6 mesi fa

    E nella provvidenza ci credi o no ?

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 mesi fa

    Tu hai continuato a dire che il destino è già scritto anche se poi hai detto che dipende dalle scelte. Io credo in Dio e penso che siamo noi a scegliere ciò che fare nel futuro. Io non penso che sia tutto già stato scritto.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    Nn si può sapere se esiste dio

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    ..............................

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    Fuffiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    Giusta

    Anche secondo me il destino e tutto programmato e ci sono molte azioni e decisioni che nella nostra vita fanno 'azione-conseguenza'

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 mesi fa

    ccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccccc

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.