Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoManutenzione e riparazione · 6 mesi fa

secondo voi è giusto dare un acconto per acquistare i materiali quando si deve fare un lavoro?

a volte chiedo un acconto pari a metà dell'importo preventivato e a volte se è gente che conosco mi faccio saldare tutto solo alla fine...

l'acconto serve a coprire almeno le spese o una buona parte in caso di clienti nuovi che vogliono fare i furbi...ma chiederlo mi sembra sempre brutto..

voi cosa fareste?

Aggiornamento:

antonio@ settore elettrico ed elettronico..con la metà spesso copri a mala pena i costi dei materiali

10 risposte

Classificazione
  • Piero
    Lv 7
    5 mesi fa

    Concordo con te. Brutto ma necessario e se non saldi la merce non te la consegno.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 5 mesi fa

    a tavola , a letto ed al lavoro...non esiste rispetto ..esigi , non sei una banca...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • L'acconto è commisurato e rapportato a l'entità delle opere nonché al corrispettivo totale. In genere gli acconti vengono suddivisi a stati di avanzamento lavori, ad esempio 40% acconto a inizio lavori, 40% a ultimazione di alcune particolari lavorazioni e saldo a fine lavori. In questo modo potrai tutelarti meglio.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Vero
    Lv 5
    6 mesi fa

    Guarda mio suocero è muratore...Non ha mai chiesto acconti ed è per questo che ha fatto mille lavori che Non gli sono stati retribuiti...è giustissimo chiedere un acconto !!

    E' sia giusto che una garanzia per te che lavori, perlomeno ci ricopri le spese dei materiali che hai comprato, nel caso in cui non pagassero!

    ...io ho un residence e se non mi mandassero la caparra del 30% non potrei bloccare un appartamento..perché potrebbero non presentarsi e io mi giocare un affitto che potevo dare ad altri…!

    Ho consigliato a mio suocero di fare firmare un contratto che specifica le modalità di pagamento, principalmente per una caparra del 30% ...è più che lecito…lui ha svolto lavori tosti sotto al sole, le intemperie e con una famiglia a carico e tantissime volte lo ha fatto invano...purtroppo se non decide lui di cambiare questa cosa, continuerà a succedere...al giorno d'oggi il mondo gira storto..

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Paolo
    Lv 5
    6 mesi fa

    Se i materiali vengono acquistati e pagati dal datore di lavoro è sufficiente un 10%, al contrario se i materiali vengono acquistati da chi esegue i lavori bisogna aggiungere il costo dei materiali, poi il Saldo a termine lavori

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 mesi fa

    Ti sei già risposto da solo. E' brutto ma a volte è utile se non addirittura indispensabile.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    Per i lavori che ho fatto fare a casa mi hanno sempre chiesto un acconto, per me è normalissimo

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anna
    Lv 7
    6 mesi fa

    giusto l'acconto ma la metà dell'importo è davvero eccessivo..

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    Oggi è assolutamente necessario, deve seguire una quota a metà lavori, e il saldo alla consegna e verifica di rispondenza. Se non si agisce in questo modo e non si lavora sempre con le "mani della domenica" si rischia di chiudere molto in fretta

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    In che settore operi? Se fosse edilizia la metà mi sembrerebbe esoso (direi un quarto, almeno io così faccio). Comunque, dettagli a parte, è prassi normale e se il committente fosse contrario volentieri lo saluto.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.