Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute della donna · 1 anno fa

Ciclo mestruale doloroso?

Ho 16 anni, ormai sono 5 anni che ho il ciclo ed è regolare. Però ogni volta che mi deve arrivare sto malissimo. Ho mal di testa (cefalea), mal di pancia, male ai reni, la nausea, mi gonfio e cambio di umore. Ho talmente dolori forti che a volte sono costretta a non uscire. Tutto ciò succede ogni mese e la ginecologa mi ha consigliato di prendere la pillola, solo che mia madre me lo proibisce perché dice che fa male. Ho provato a spiegarle che mi farebbe bene, ma niente da fare. Ho provato anche a prendere i farmaci contro i dolori ma raramente funzionano. Cosa posso fare?

2 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    1 anno fa
    Risposta preferita

    Spiega a tua madre che anche gli antidolorifici fanno male.

    Io dal canto mio ti sconsiglio a mia volta la pillola perché mi sono trovata male... Ma so di altre donne che si trovano bene.

    Prova a riparlarne con lei più chiaramente, perché anch'io ho il ciclo doloroso e purtroppo tra Momenti e Oki mi sono quasi rovinata lo stomaco, adesso che ho dieci anni più di te il moment non mi fa più niente e l'unico che funziona è l'oki ma se lo prendo poi sto male di stomaco, ho le coliche... Insomma mi ritrovo che devo sopportare i dolori così come sono.

    Ti consiglio di armarti di borsa dell'acqua calda e tisane. Ti sdrai sul letto e riposi.

    Potresti prendere l'okitask che è più leggero (equivale a mezza busta di Oki, la dose da bambino..) io prendevo l'oki normale, dose intera da adulto a stomaco vuoto quando ero a scuola e mi venivano i dolori all'improvviso. Per questo poi mi ha fatto male.

    L'antidolorifico è importante prenderlo non appena ti arriva il ciclo così da bloccare subito i dolori

    Fonte/i: Altrimenti si liberano le sostanze che danno il via ai dolori mestruali e l'antidolorifico funziona poco... Perché il dolore mestruale è causato da un processo di infiammazione. L'infiammazione è scatenata dalle prostaglandine. Un antidolorifico è un inibitore della produzione di prostaglandine, in pratica blocca il processo di infiammazione ma se tu lo prendo quando il processo è già partito, non può bloccare le prostaglandine già in circolo e quindi per questo motivo fa' poco effetto o effetto in ritardo. Prenderlo subito non appena si avvertono i primi dolori o le prime perdite.
  • ?
    Lv 6
    1 anno fa

    tua madre non puo' sostituirsi alla ginecologa

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.