Voi siete stati ricompensati di ciò che avete sofferto?

Vi domandate mai il senso della vostra sofferenza e il senso della vita? A volte, mi chiedo che significato abbia avuto incontrare certe persone. Soprattutto quelle che mi volevano bene, che dicevano che ci sarebbero sempre state per me. E queste amicizie non sono durate neanche un anno. Mi sono sorte queste... visualizza altro Vi domandate mai il senso della vostra sofferenza e il senso della vita?

A volte, mi chiedo che significato abbia avuto incontrare certe persone. Soprattutto quelle che mi volevano bene, che dicevano che ci sarebbero sempre state per me. E queste amicizie non sono durate neanche un anno.

Mi sono sorte queste domande perché leggevo su instgram di un mio ex compagno delle elementari che diceva di essersi preso la seconda laurea e ringraziava i suoi amici per averlo sempre supportato anche nei momenti più difficili.

Sapete, spesso quando soffrivo per le amicizie perse, mi addossavo non so quante colpe. Ero sempre io, quella che aveva sbagliato e doveva rimediare. Ma arrivati a questo punto, sono giunta a ben altre conclusioni più amare. E mi è difficile credere nell'umanità del cuore delle persone. Sono sincera, forse è crudo ma è così. Poi, per carità. Voi potete dire che io, ho permesso a queste persone di farmi del male. Ma la cosa che più colpisce è come queste persone, non solo non vengano punite ma che non si pentano minimamente
18 risposte 18