Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoImmigrazione · 7 mesi fa

Dopo mesi non mi avete ancora risposto: perché non si uccidono i criminali, parassiti, truffatori, quelli che danneggiano la collettività?

Devo presumere che siete d'accordo con me che la feccia va eliminata? Chi delinque va fatto fuori. C'è troppo schifo in giro, le carceri piene. A mali estremi estremi rimedi. L'alternativa è lasciare in libertà certa gentaglia, che diffonde il crimine come un'epidemia. I buonisti che sono contro la soppressione dei criminali dovrebbero essere incarcerati e rieducati con la forza, con tecniche di ipnosi e coercizione. Se uno viene da me e mi propone di ripulire i suoi soldi sporchi per trarci guadagno, io rifiuto. Ma il 90 percento di voi accetterebbe. Finché i giusti non utilizzeranno la forza e la spietatezza, niente funzionerà.

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 mesi fa

    Nelle Fippine quel che proponi viene messo in atto, è il metodo Duterte.

    • 7 mesi faSegnala

      Bene, almeno c'è qualcuno di evoluto. Basta che si diffondano le prove incastranti il criminale, pubblicamente visibili, e l'abbattimento può essere eseguito da chiunque. Una seconda possibilità si può dare solo se il tasso di criminalità generale è basso, altrimenti bisogna usare questi metodi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 mesi fa

    Di gente che si credeva "giusta" e che ha eliminato milioni di persone sulla base delle sue idee ne abbiamo avuto anche troppa. Vai a fare la tua propaganda mus-salviniana da qualche altra parte.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • 7 mesi faSegnala

      Ecco uno che se dovesse decidere se uccidere un trafficante di organi di bambini, deciderebbe di non farlo perché non sarebbe "etico". Quelli come te sono molto ma molto peggio dei criminali stessi, in quanto vigliacchi, criminali, fanatici ignoranti egoisti e buonisti ipocriti che rovinano il mondo

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 mesi fa

    Dei delitti e delle pene ...è il motivo per cui tu puoi ancora dire boiate altrimenti si sarebbe gia risolto da tempo il problema della tua persona

    • ...Mostra tutti i contatti
    • 7 mesi faSegnala

      Cosa c'entra la politica col fatto che esistono scarti umani che non meritano di esistere? Avresti il coraggio di negarlo? Se uno danneggia la collettività per proprio guadagno, deve essere fatto fuori, punto. Soprattutto quando non ci sono i mezzi per contenere una criminalità dilagante.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Paolo
    Lv 7
    4 mesi fa

    SE COSI' SI FACESSE LA NOSTRA POPOLAZIONE SCENDEREBBE DA 60 MILIONI A CIRCA 25-30 MILIONI.............!!!!!!!!!!!!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 mesi fa

    non rimarrebbe nessuno vivo............................

    • 7 mesi faSegnala

      Sì che rimarrebbe, probabilmente in pochi, ma rimarrebbero

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 mesi fa

    il rischio sarebbe che poi se vogliono far sparire uno lo mettano dentro con l'accusa di qualche reato che comporta la pena di morte...e ripulirebbero il paese dalla gente scomoda.

    però sono daccordo con te...criminali inutili e pericolosi andrebbero subito tolti dai piedi con un colpo in fronte....cosa li teniamo qui a fare mi chiedo da sempre anche io.

    persone tipo quel negro che ha fatto a pezzi quella ragazza di cui ora mi sfugge il nome oppure quel marocchino che ha ucciso di botte il figlio della sua compagna perchè ha rotto la sponda del lettino o quell'altro cesso umano di novara che ha ucciso anche lui il figlio della sua compagna sotto l'effetto della cocaina...loro due e le loro rispetive troje che si facevano sbattere da loro pur di avere un uomo andrebbero tutti presi e dopo un breve processo per far luce sui fatti messi in ginocchio e fatti fuori con un colpo di pistola in fronte.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 mesi fa

    Leggiti (anche solo su wikipedia) "dei delitti e delle pene" di Beccaria, che non era uno stro*zo qualunque, ma un illuminista del '700, epoca senza la quale saremmo ancora ai livelli del medioevo. Di certo costui non era un "buonista", ma un uomo con capacità di ragionamento che purtroppo ancora oggi, nel 2019, molte persone si possono solo sognare

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Samuel6 mesi faSegnala

      Quindi lo stato è responsabile dei crimini dei propri cittadini. La pena di morte è come educare male un figlio per poi picchiarlo per insegnargli qualcosa anziché cercare di rimetterlo nella retta via, perché questo richiederebbe troppo impegno e fatica

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.