BROTHER ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 anno fa

Che senso ha essere se stessi se poi si viene emarginati?

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 anno fa
    Risposta preferita

    E se tutti noi emarginati fondassimo una comunità in cui ci vogliamo bene?Sarebbe una svolta. Io vengo da un paese in cui gli omosessuali come me vengono isolati per questo non ho il coraggio di dichiararmi. Ho solo i miei genitori, mio fratello e il mio cane di cui mi fido. Quando in tv escono ragazze nude, faccio dei commenti bollenti con mio padre ma non sai che grande sforzo mi costa. La notte quando dormono tutti, tiro fuori il mio dildo che tengo nascosto tutti i giorni e me lo infilo nel sedere per provare tanto piacere. Non so che darei per poter andare con un uomo vero ma ho paura di essere emarginato. Nonostante siamo nel terzo millennio, i gay non vengono ancora accettati per questo non riesco ad essere me stesso e mi tocca condurre una doppia vita. Non sai quanto mi fa soffrire

  • Anonimo
    1 anno fa

    tra l'altro nessuno/a è veramente se stesso al 100% quando sta con gli altri, tutti chi più chi meno indossa delle maschere a parte quando si sta completamente soli

  • Anonimo
    1 anno fa

    Meglio soli che capre di un gregge

  • 1 anno fa

    Penso che la risposta dipenda da persona a persona.

    Io posso dirti ad esempio che essere circondata da tante persone che poi, non si rivelano mie amiche non ha senso, se non il senso di farmi aprire gli occhi.

    Penso che essere sé stessi sia la chiave per essere indipendenti. Certo, ancora oggi rimango un po' senza parole se penso a chi mi risponde: "ma essere sé stessi non significa far del male agli altri"

    Concludendo che dirti? Penso che nella vita si paghi tutto. E forse, chi desidera far del male non è proprio sé stesso..

    Buona giornata!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 anno fa

    Nessuno! Nessunissimo senso. Tanto te stesso o no fa comunque tutto schifo. Che la Terra esploda in 7 miliardi di pezzi

  • 1 anno fa

    Ma se dai retta agli altri non sei te stesso ovviamente chi ti margina non è per te che ti frega sei te stesso sei così ognuno ha pregi e difetti te ne devi fare una ragione se ne devono fare una ragione vivi la tua vita e ignora le persone negative

  • Anonimo
    1 anno fa

    Infatti Bro. Non è vero che chi è se stesso è sempre rispettato. Questa purtroppo è na bella favola. Spero almeno che un giorno l'omofobia venga annientata per sempre. Se sei un uomo e ami un altro uomo, dovresti essere considerato una persona straordinaria. Amare una persona (uomo o donna che essa sia) dovrebbe essere la cosa più bella del mondo. Peccato che l'amore non esiste più. L'essere umano, di umano non ha niente. È capace solo di guardare difetti e di seminare cattiverie

    Attachment image
  • Ya
    Lv 7
    1 anno fa

    ha senso, non si è se stessi per ottenere l'approvazione altrui ma indipendentemente dall'approvazione altrui

  • 1 anno fa

    Domanda enorme. Dilemma tremendo. Non esiste una risposta buona per chiunque e sempre.

  • 1 anno fa

    "Che giova all'uomo se guadagna tutto il mondo e perde l'anima sua"?

    "Guai a voi quando tutti parleranno bene di voi".

    "Non siete voi che mi cacciate. Sono io che vi condanno a rimanere".

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.