N ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 5 mesi fa

Domanda di fisica?

Sapendo che il raggio della terra è pari a circa 6.371 km e che l'accelerazione di gravità sella sua superficie sia pari a g= 9,8 m/s^2, assumendo che il perido della luna sia approssimativamente di 29 giorni si calcoli la distanza terra luna.

6 risposte

Classificazione
  • mg
    Lv 7
    5 mesi fa
    Migliore risposta

    Usando i dati del problema bisogna fare una proporzione:

    T = 29 giorni * 24h + 3600s = 2,506 * 10^6 s

    g1 = 9,8 m/s^2

    g1 = G M / (Rterra)^2

    g2 = ?

    g2 = G M/ (Rterra-luna)^2

    g ed R^2 sono inversamente proporzionali;

    g1 : g2 = (Rterra-luna)^2 : (Rterra)^2

    g2 = omega^2 * (Rterra-luna); (è l'accelerazione centripeta che fa muovere la Luna di moto quasi circolare (all'incirca).

    (Rterra-luna)^2 = (Rterra)^2 * g1 / g2

    g2 = omega^2 * (Rterra-luna);

    omega = 2 * 3,14 / T = 6,28 / 2,506 * 10^6 s = 2,51 * 10^-6 rad/s

    omega^2 = 6,3 * 10^-12

    (Rterra-luna)^2 = (Rterra)^2 * g1 / ( 6,3 * 10^-12 * (Rterra-luna) )

    (Rterra-luna)^2 = (6,371 * 10^6)^2 * 9,8 / (6,3 * 10^-12 * (Rterra-luna) )

    (Rterra-luna)^3 = 6,314 * 10^25

    (Rterra-luna) = radicecubica(6,314 * 10^25) = 3,98 * 10^8 m

    in km R terra-luna = 3,98 * 10^5 km = 398 000 km.

    Invece possiamo ricavare e usare la legge di Keplero se conosciamo la massa della Terra e la costante G:

    v = 2 * pgreco * R / T

    g = G * Mterra / R^2

    g = v^2/R; è l'accelerazione centripeta che fa muovere la Luna di moto quasi circolare (all'incirca).

    R = distanza Terra Luna

    G * Mterra / R^2 = v^2/R

    G * Mterra / R^2 = ( 2 * pgreco * R / T)^2 /R

    4 * (pgreco)^2 * R^2 / (T^2 * R) = G * Mterra / R^2

    4 * (pgreco)^2 * R / T^2 = G * Mterra / R^2

    R^3 / T^2 = G Mterra / (4 * pgreco^2); terza legge di Keplero.

    R = radicecubica( T^2 * G Mterra / (4 * pgreco^2) )

    T^2 = (29 giorni * 24h + 3600s)^2 = (2,506 * 10^6)^2 = 6,28 * 10^12 s^2; (periodo in secondi).

    R = radicecubica( 6,28 ^ 10^12 * 6,67 * 10^-11 * 5,98 * 10^24 /39,48) = radicecubica( 6,34 * 10^25)

    R = 3,99 *10^8 m = 399 000 km

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    5 mesi fa

    (Rterra-luna)^2 = (Rterra)^2 * g1 / g2

    g2 = omega^2 * (Rterra-luna);

    Rammaricato @mg, ma omega^2 (2,66*10^-6^2 rad/s) non viene ricavato da

    (Rterra-luna)^2 = (Rterra)^2 * g1 / g2

    conseguenza ... nemmeno la derivazione sottostante è calcolabile con la procedura di @mg

    omega = 2 * 3,14 / T = 6,28 / 2,506 * 10^6 s = 2,51 * 10^-6 rad/s

    omega^2 = 6,3 * 10^-12

    (Rterra-luna)^2 = (Rterra)^2 * g1 / ( 6,3 * 10^-12 * (Rterra-luna) )

    (Rterra-luna)^2 = (6,371 * 10^6)^2 * 9,8 / (6,3 * 10^-12 * (Rterra-luna) )

    (Rterra-luna)^3 = 6,314 * 10^25

    (Rterra-luna) = radicecubica(6,314 * 10^25) = 3,98 * 10^8 m

    per il semplice motivo che dal quadrato del raggio Terra Luna e dal campo gravitazionale lunare g2 non si ricava la sbrodolata che Planezio Pietro noto pluripregiudicato ha chiesto ad una dipendente di Yahoo Oath di simulare per salvare la sua reputazione.

    Quando, come sovente accade, quell'imbecille di Quinto, si inventa domande e si inventa soluzioni, si arriva a questo macello (13 anni che internet in lingua italiana è dominata dalle putt-anat-e inventate ex novo da Planezio Pietro sesquiossidodip... la stessa cosa accade nelle università genovesi, nei musei civici genovesi, nelle OAG genovesi, nelle conferenze genovesi.

    P.P. sei i tuoi bollenti spiriti non si placano con gli psicofarmaci, un numero di sberloni dispari a Quinto potrebbe generare un numero pari che placa certe esuberanze di un 85 enne...

    Il procedimento di @mg è relativamente corretto nella seconda parte (Legge di Kepler) pur non restituendo un risultato preciso, mentre la prima, è un copia e incolla dei deliri del dentierato con parrucchino di Quinto.

    Saluti.

    Pietro, se vuoi possiamo sedarti al domicilio.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    5 mesi fa

    Dunque, ancora una volta il truffatore del web Planezio Pietro (@N con furto di identià, @oubaas e @sesquiossidodip) cerca di mettercelo nel chiulo come farebbe d'abitudine nei corsi universitari abusivi.

    Il problema non contiene i dati necessari a risolverlo ed il procedimento adottato dall'imbecille è sbagliato, anzi inventato ad arte.

    Planezio, ormai, chiede aiuto, per le sue autipremiazioni, alla collega @mg dove alla fine entrambi sbrodolano procedimenti non conformi alle Leggi di Newton.

    R^3 / T^2 = GM / 4(pgreco)^2

    T^2 = 29*86400 = 2505600 s

    R^3 = T^2GM/ 4*3,14^2 = 398.764.610 m

    Lo scarto, rispetto al valore reale (distanza media centro Terra-Luna) è (come più sotto esposto) troppo grande, di 14.194 km, (@mg e Planezio hanno commesso,entrambi, la follia di mettere a denominatore una variabile, la velocità angolare orbitale, w=v/R, che incapsula il valore del Raggio, che il problema non include e che non puo' essere ricavato con il procedimento di Planezio anche se cerca di legittimarne domanda e risposta).

    @mg, complimenti per aver inventato, ex novo, un procedimento :

    (Rterra-luna)^2 = (Rterra)^2 * g1 / g2

    dove metti a sistema il raggio terrestre che non è fruibile nel calcolo della distanza media dal centro della Terra al centro della Luna, idem il valore delle accelerazioni g lunari e terrestri ma forse sto incominciando a capire chi sia l'autore dei problemi inventati che vediamo cosi' di frequente postati in questa sezione (quesiti sfruttati da Planezio).

    Pietro, @mg, ma al posto di fare danni nei social, non avete, entrambi, di meglio da fare ?

    Come evidente i valori del raggio terrestre e dell'accelerazione terrestre non servono e l'uniico dato (incompleto) che questa domanda contiene è il numero di giorni del periodo lunare.

    Mancano i dati della massa terrestre, tanto per fare un esempio.

    La distanza (centro Terra, centro Luna) viene calcolata con la seguente formula. v = 2*3,14*R/T, risolta per R

    oppure,

    R=( MG/ V^2 ) ^ 1/3

    Planezio Pietro, che nel potere di amministratore di sistema Yahoo Oath, un social network composto da pregiudicati barboni (di cui fa parte), persone vicino alla mafia, delinquenti, riciclatori, fascisti, balordi, collusi con la mafia, confidenti della Polizia ( i confidenti sono parte del crimine e "soffiano" alla forze dell'ordine quando gli serve e gli viene utile) e quanto di peggio possa esistere al mondo, sia nella versione @oubaas, sia nella versione @sesquiossidodip ha stravolto la variabile velocità V sostituendola con 2*3,14 R/T ed a sua volta sostituendo T con la velocità angolare orbitale della Luna

    Peccato che se facciamo R^3 = 6,67*10^-11*5,972*10^24/2,508 ^ 10^-6 rad/s.

    otteniamo 398.593.479 metri

    L'idiota ultraottantenne che non esito a definire un demente con una fedina penale che per stamparla tutta richiederebbe una risma di 10 fogli A4, a tutti gli effetti, che truffa ha adottato ?

    Ha cercato di elevare al quadrato la velocità angolare dell'orbita lunare.

    Peccato che il risultato, in metri, non torna

    398.593.479, prossimo a 399.000 km contro la distanza media di 384.400 km con uno scarto di 14.193.479 m = 14.194 km in più (oltre 2 volte il raggio terrestre, praticamente viene fuori una Terra e quasi una mezza in più)

    Perchè il "metodo" dello scemo genovese non torna ?

    Perchè il deficiente non ha capito che nella formula diretta:

    R=( MG/ V^2 ) (il dato della velocità orbitale non è presente nel problema) la conversione dei m/s della velocità V, in rad/s della velocità angolare w richiede la conoscenza a priori, del raggio orbitale, un dato occultato nel problema

    v=wR dove w=v/R v= vel angolare, R il raggio che dovevamo calcolare ma che non possiamo farlo poche' il pluripregiudicato amico delle mafiette (che tanto mafiette non sono) voleva fregarci nuovamente e dimostrare (fallendo nuovamente) che lui sarebbe un genio mentre è solo un imbecille che ha anche sbagliato il risultato di un fattore di 1,27 volte.

    Il truffatore al quale piace da morire prendere per il chiulo le sue vittime ha inventato una domanda dove ha inventato, a sua volta, una bufala dove inserendo il valore della velocità angolare orbitale lunare, automaticamente abbiamo incapsulato il valore del raggio.

    Purtroppo per tale SOLA, facendo R = (GM/w^2)^1/3, w contiene anche R, duplicandone il valore e generando un errore di calcolo di 14.194 km

    Questo è l'ennesimo esempio di quanto Planezio Pietro @sesquiossidodip @N, @oubaas, sia scemo e paranoico.

    Su Planezio, sfogati con le domande "Chi è Pietro Planezio", ricche di diffamazioni agli utenti.

    Chi è Planezio Pietro ? Un imbecille di 85 anni.

    Pietro, qui non siamo alla UNI 3.

    Poveretti quelli che si iscrivono.

    Si sentono deficienti mentre è Planezio che li piglia per i fondelli.

    La sua legge non è insegnare.

    E' mandare in tilt il cervello inventandosi procedimenti fasulli che mandano in confusione le persone.

    Si tratta di una prova legale, dal valore giudiziario fondamentale, che potrebbe essere utilizzata per dimostrare che oltre ad essere abusivo essendo privo di diploma, licenza media e laura, si prende gioco dei corsisti.

    Planezio, m è vero che sei amicone del Procuratore della Repubblica Francesco Cozzi che fa archiviare, nell'arco di una settimana, le querele a tuo carico, incluse quelle per esercizio abusivo della professione di astrofisico, divulgatore scientfico, docente universitario, diffamazioni e calunnie e segnalazioni di evasione alla GDF ?

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    5 mesi fa

    Troppe cose in movimento, se stanno ferme te le posso calcolare...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • oubaas
    Lv 7
    5 mesi fa

    Quel che conta sono la massa della terra M = 6,0*10^24 e G = 6,674*10-11 ; il loro prodotto M*G = fa circa 4*10^14

    la formula risolutiva è :

    Vo^2/d = M*G/d^2

    poiché Vo^2 = C^2/T^2 ne risulta :

    C^2/((T^2)*d) = 4*10^14/d^2

    (2*3,14)^2*d^2)*d^2/((3600*24*29)^2*d) = 4*10^14

    39,5*d^3 = 4*10^14*6,28*10^12

    d = ³√4*6,28*10^26/39,5 ≅ 399.000 km (intesa come distanza tra i due centri di massa)

    oppure

    9,80 = k/6,371^2*10^12

    K = M*G = 6,371^2*9,80*10^12 = 3,98*10^14 (0,5% di differenza rispetto a 4,00)

    C^2/((T^2)*d) = 3,98*10^14/d^2

    (2*3,14)^2*d^2)*d^2/((3600*24*29)^2*d) = 3,98*10^14

    39,5*d^3 = 3,98*10^14*6,28*10^12

    d = ³√3,98*6,28*10^26/39,5 ≅ 398.500 km (intesa come distanza tra i due centri di massa)

  • 5 mesi fa

    Usando SOLO i dati che riporti e prendendoli perbuoni (anche se sono inesatti):

    g = GM/R^2 da cui

    M = gR^2/G e quindi

    M = 9,8*(6,371*10^6)^2 / 6,69*10^11 = 5,964*10^24 kg.

    Velocità angolare della Luna =

    Omega = 2Pigreco / (29*86400) = 2,508 ^ 10^-6 rad/s.

    Da Omega^2 R = GM/R^2 abbiamo

    R^3 = GM / Omega^2

    R = 398.415 km

    I risultati non sono proprio quelli veri perché i dati di partenza non sono giusti (R della Terra e conseguentemente massa della Terra stessa e periodo della Luna diversi da quelli veri).

    Comunque, se dobbiamo usare SOLO i dati che fornisci tu, il procedimento da seguire ed i risultati sono questi

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.