Immigrazione: perché l’ONU e le grandi nazioni non intervengono direttamente in Africa?

Toglietemi un dubbio enorme che ho da mesi ormai è su cui non mi do risposta, forse anche perché non sono abbastanza esperto nei tecnicismi della politica, però per favore non rispondete a caso, se siete esperti e lo sapete ok, altrimenti date la vostra opinione specificando che però non lo sapete... Dopo la... visualizza altro Toglietemi un dubbio enorme che ho da mesi ormai è su cui non mi do risposta, forse anche perché non sono abbastanza esperto nei tecnicismi della politica, però per favore non rispondete a caso, se siete esperti e lo sapete ok, altrimenti date la vostra opinione specificando che però non lo sapete...

Dopo la seconda guerra mondiale, l’ONU nasce giustamente per mantenere la pace nel mondo ed evitare che si ripetano situazioni tragiche come quelle vissute, e soprattutto, che vengano rispettati i diritti umani in tutto il mondo. L’Onu è appoggiata da tutte le più grandi e potenti nazioni al mondo, con questo esercito potremmo mantenere la pace e la stabilità in tutto il mondo.

Sappiamo a quanto pare che in Libia e in varie parti dell’Africa ci sono guerre, campi di concentramento, e condizioni disumane che spingono gli africani disperati ad emigrare verso l’Europa.
Noi stiamo facendo solo battibecchi su se accoglierli o meno, ma nessuno pensa ad intervenire in Africa?

La Libia è stata resa instabile dalla Francia, che uccise Gheddafi, è nostra responsabilità e ora l’ONU ha il dovere di supportare, stabilizzare e umanizzare la Libia, innanzitutto smantellando i campi di concentramento e arrestando i guerrafondai, per assicurare almeno umanità e vivibilità al popolo.
Poi, in più, si potrebbe attuare un piano Marshall per supportare economicamente l’Africa in cambio di ritorni economici e collaborazioni.

Cosa ne pensate, e perché tutto questo non si fa?
5 risposte 5