Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneUniversità · 6 mesi fa

Università, sono demotivata e disperata..abbandono tutto?

Ho 29 anni compiuti da poco, mi sono iscritta a giurisprudenza 10 anni fa, con tanta voglia e passione, ma dopo 2 anni ho rallentato parecchio, perdendo la voglia, gli stimoli e gli obiettivi, a causa di un problema di salute...Ho continuato a pagare le tasse, dando qualche materia semplice, affrontando i problemi, anche familiari, e cercando di superare la depressione.

Mi mancano 4 anni di materie, e so che sono molti, non ho esperienze lavorative e mi sento una completa fallita.

Non so cosa fare..Continuo riprendendo in mano i ritmi considerando che mi mancano 25 materie, o lascio perdere tutto? Non voglio commenti con offese o insulti, grazie

11 risposte

Classificazione
  • Violet
    Lv 7
    6 mesi fa

    Onestamente se fossi in te mollerei giurisprudenza e opterei per una triennale dove ti convalidano esami in modo da avere una laurea utile nel giro di 2 anni (scienze politiche, consulente del lavoro, giurista d'impresa...). Giurisprudenza è un percorso lungo e tieni conto che di base questa laurea da sola non serve a nulla, dopo dovrai fare anche 2 anni di specializzazioni prima di poter cercare lavoro, significa che prima dei 36 - 37 anni non riuscirai ad avere un titolo spendibile e a quel punto sinceramente sarai tagliata fuori. Se invece fai una triennale a 31- 32 anni potresti riuscire a lavorare. Poi ovvio dipende da cosa vuoi fare tu, se il tuo sogno è una professione legale tenta giurisprudenza e nel mentre però cerca di lavorare, se invece punti a concorsi pubblici o altri lavori opta per una triennale.

    Ciao:-)

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Alan
      Lv 6
      6 mesi faSegnala

      Perché appunto dopo la laurea avresti il praticantato e impiegheresti almeno altri 2 anni, valuta quindi con cura i tempi e ciò che desideri.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Alan
    Lv 6
    6 mesi fa

    Sarò onesto, la risposta finale solo tu puoi averla e dartela. 4 anni di Giurisprudenza (25 materie) sono tante se non troppe da recuperare a questo punto. Praticamente ti converrebbe di più fare da zero una triennale (in qualsiasi settore) e finiresti prima cambiando completamente ambito.

    Giurisprudenza dura 5 anni quindi è quasi come se non l'avessi mai iniziata quindi dovresti proprio valutare di cambiare ambito di studi completamente scegliendo corsi triennali subito spendibili come Ingegneria, Prof Sanitarie in modo da avere opportunità nonostante l'età a fine percorso. Scusa la brutalità ma hai completato solo il primo anno di esami o poco più, il tuo impegno nonostante tutto va riconosciuto non voglio sminuire il tuo impegno ma se vuoi continuare l'università devi valutare e scegliere con cura il corso di laurea che desideri. Se continuare o meno Giurisprudenza oppure cambiare completamente. Oppure optare per corsi di formazioni o professionali che ti permettano di entrare al più presto nel mondo del lavoro.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Io
    Lv 5
    6 mesi fa

    Ciao

    la scelta è molto personale.

    Se te la senti vai avanti altrimenti fermati.

    Qualsiasi sia la tua scelta fai in modo che, se un giorno ti dovessi guardare indietro, non te ne pentirai.

    Se hai difficoltà economiche allora cerca lavoro e, come qualcuno ti ha già consigliato, opta per una università telematica.

    Metti in conto i fattori età ed essere donna. Più si diventa grandi più ti guardano male se non hai mai lavorato.

    Inoltre... ai colloqui ti guardano spesso male anche perchè donna: una domanda che possono farti è: vuole figli? ha intenzione di mettere su famiglia?

    Personalmente ho avuto molte difficoltà a laurearmi in matematica perchè ho fatto il vecchio istituto magistrale, quello da 4 anni e quando sono andata all'univiersità mi mancavano tutte le basi.

    Per questo ed altri motivi sono uscita parecchi anni fuori corso.

    Io però volevo quel pezzo di carta sopra ogni cosa ma... se avessi mollato mi sarei sentita una fallita, una deficiente e così sono andata avanti.

    Mi sono laureata a 32 anni. Tanti, tantissimi ma... da molti anni ora ho quel pezzo carta tanto sudato.

    Da laureata mi dicevano che ero troppo qualificata per un lavoro "umile". Avrei dovuto rinunciare a quel titolo ma... non me la sono sentita, mi è costata tantissimo in tutti i sensi.

    In bocca al lupo per la tua scelta ;-)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    Penso che a questa domanda puoi rispondere solo tu, perché sei tu che dentro di te sai quello che vuoi veramente. Ciao!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 6 mesi fa

    Fallirai solo se spegnerai i tuoi sogni! Per adesso sei ancora una giovane ragazza che cerca di raggiungere un obiettivo!

    Prova a pensare cosa desideri fortemente in questo momento della tua vita e la risposta la troverai da sola. C'è un tempo per tutte le cose :D

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    Io mi sono incredibilmente inscritta a giurisprudenza proprio ora per fare il test.

    Io ho avuto le tue stesse problematiche da bambina, e la mia famiglia mi ha abbandonata in struttura a 15 anni perchè ero un peso economico.

    Ora che ho perso molti anni della mia infanzia per fare una scuola che non amavo ed essere matrattata come un sacco di patate.

    Ho tagliato un ponte della mia vita, mi sono appena diplomata, e ho 22 anni, puoi comprendere il mio disagio.

    Ma ti do un consiglio come collega:

    Non Arrenderti mai, continua a studiare e finire gli esami, sei arrivata a un buon punto, hai buttato anni per poi mollare? Si vive una volta sola, e se proprio non ci riesci, puoi sempre fare un'università privata(se riesci economicamente, io ho fatto alle superiori 2 anni in 1 privata, perchè era un indirizzo che non ho scelto io, ma siccome non volevo rifare tutto a capo, ho continuato Economia Aziendale.

    Devi solo fare ultimi sforzi, devi solo avere il tuo tempo e seguire i tuoi ritmi. Kis

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    Passa ad un Università telematica

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    Ciao. Ti risponderò in inglese perché con l'italiano non sono bravo io.

    I actually am in a very similar situation to yours. I'm just younger and take another course. I'm 21 and was into my second year of Lettere, then I gave up because I was too sad. I have a degenerative disease with no prospects of getting better, so that it's my health problem. I also developed depression, like you.

    In my opinion, you should try to do what's necessary to make you well. My course in lettere wasn't, it was dreadful; I hated the institution, the professors, and turns out, the subjects and my classmates.

    Anyways, giving up of that was good to me. Have you ever considered that maybe law isn't for you? If it's not, it's okay to give up now. You are still young, tipo super giovane, you can enroll into another course if u want.

    I hope you get better and, if u want, I'd love talking more. I'll be leaving my reddit account in case you're interested. Be well!

    https://www.reddit.com/user/Ptscholar

    • potevi anche tradurre tutto su Google Translate. Che sa lei l"inglese?

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 mesi fa

    Trova un lavoro subito! Dopo i 30 e senza l'apprendistato non ti assume nessuno.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Non credo ci sia qualcuno in grado di darti un consiglio. Dovresti mettere un po di ordine nella tua testa,e la risposta giusta te la darai sola. Comunque abbattersi non serve a niente,la vita molto spesso non va come la si progetta

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.