Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 2 mesi fa

Cosa ne pensate della morte? Ci pensate spesso?

Avete già accettato il fatto che prima o poi si muore, ci pensate mai oppure no? E vi chiedo anche secondo voi è giusto che si muore oppure è una cosa sbagliata che la natura ci ha dato? Immaginereste una vita dove la morte non esiste, e cosa c'è o non c'è dopo di essa?

23 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa
    Migliore risposta

    La morte in generale é sempre una rinuncia perché non può lasciare indifferenti resta un vuoto enorme intorno a noi se é una mamma...nel caso di fratelli é già diverso ma coinvolge perché sempre in famiglia...io infatti sto subendo questo: cioè ho subito 2 lutti consecutivi in famiglia a distanza di pochi mesi ... personalmente vedo la morte come un ripartire da zero ...cioè tolto l'aspetto del dolore e del dispiacere che possono cambiare in buona parte le nostre esistenze non credo nella morte eterna perché esistono milioni di pianeti come la terra nello spazio quindi tutto può ricominciare e non é detto che non sia già successo

  • 2 mesi fa

    È una liberazione dai disagi della vita

  • 2 mesi fa

    Io non ho paura della morte, ma di quello che c'è prima. Ho una paura stramaledetta della sofferenza.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Se la Morte fosse una persona, vorrei abbracciarla e sussurragli nell'orecchio: ti ringrazio...

    Fonte/i: Invece se la Vita fosse una persona, andrei a pestarla e ullargli contro: E MORTACCI TUA!
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Se non dovesse esserci niente neanche ce ne accorgeremo. Se ci sarà qualcosa dopo sarà un bel viaggio. Non è che serve a molto pensarci, soprattutto se interferisce con la propria vita.

    • Anonimo
      Lv 7
      2 mesi faSegnala

      chi ti dice che se c'è qualcosa dopo sarà sicuramente meglio rispetto a quello che c'è qua???

  • Anonimo
    2 mesi fa

    può essere una benedizione in molti casi

  • Anonimo
    2 mesi fa

    meno male che c'è, sennò che noia sarebbe vivere sempre su questo pianeta morente !

  • 2 mesi fa

    Se non avessi un cane mi sarei ammazzato subito. Purtroppo vivo solo per lei, e una volta morta, tra 15 anni, mi suiciderò. La vita, scientificamente parlando, non ha valore.

  • 2 mesi fa

    Si, alla morte ci penso. Ma sono onesta, ci penso di meno rispetto a tanti anni fa. Prima, la mia vita era senza Dio. Oggi, anche se ho deciso di non credere per forza ad un Dio, ho la mia fede. E, grazie a quest'ultima vedo in una prospettiva migliore la vita. Anche se nessuno può confermarmi la valenza delle mie idee. Anzi, anche se incontrerò persone che sfideranno continuamente la mia fede. Quindi, si ho accettato che prima o poi tutto cesserà e di vivere al meglio la mia vita essendo grata per tutto ciò che mi ha dato e se c'è qualcosa che non va, di impegnarmi a migliorarlo.

    In base a ciò che credo penso che la morte abbia un senso e non sia una punizione o la fine di qualcosa, penso che sia l'inizio di qualcos'altro di positivo.

    Ti chiedi sostanzialmente se ci sia una vita da immortali. Bè, se esistesse mi immagino che sarebbe una vita senza problemi. Dove sono felice, dove ho tutto. Penso sia un posto pieno d'amore e dove l'odio e il rancore non ci sono.

  • Ambra
    Lv 6
    2 mesi fa

    Si certe volte ci penso.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.