Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFidanzamento e matrimonio · 1 anno fa

Mi ha lasciato 3 mesi fa, dopo ben 7 anni di fidanzamento per un altra, il mondo mi è crollato addosso, la cosa peggiore é che?

Non capisco come l'altra non si é fatto nessuno scrupolo a portarmelo via, per giunta so che lei adesso aspetta un bambino, e stanno organizzando il matrimonio ( suppongo riparatore)mi sembra un incubo senza fine.

Una sera fanno una rimpatriata tra amici del liceo, lui ci va e portano questa ragazza che non c'entrava NULLA con la sua classe ( 3 anni più piccola). La sera dopo so che LEI inizia a cercarlo e mi arrabbio tantissimo.

Lui mi promette di non sentirla più, ed esce con il suo amico come normalmente( quest'ultimo porta anche questa ragazza, io non ne sapevo nulla).

Un giorno mi dice che le piace un altrae mi lascia. Io sono 10 anni più piccola di lui, per lui ho buttato la mia GIOVENTÙ la mia spensieratezza, ( avevo 19 anni)quando mi corteggiava nemmeno lo volevo perché era più grande di 10 anni. Le mie amiche parlavano di viaggi, shopping io del prezzo del mutuo e della vita( perché lui mi metteva in testa questi pensieri che mi appartengono adesso a quasi 28 anni non a 20 anni).

Lui non è un uomo, ma lei come ha potuto mettersi con lui sapendo di me? Spettava a me preparare il MIO MATRIMONIO, scegliere la NOSTRA CASA non a lei

Perché sto malissimo? Non so se per l'umiliazione o per la vita con lui che non avrò, ma sto troppo male

2 risposte

Classificazione
  • 1 anno fa
    Risposta preferita

    Posso capirti, sette anni di vita gettati via in pochi giorni, addirittura sostituendoti subito con un'altra e, cose se non bastasse, adesso un bambino in arrivo e il matrimonio con l'altra, è ovvio che ti facciano sentire distrutta. Cercherò, se possibile, di farti vedere con occhi critico la situazione, così come la può recepire che la vede da fuori. Uno non ti lascia di punto in bianco dopo sette anni per un'altra. E' evidente che c'erano stati dei cambiamenti da parte sua, cambiamenti che tu non hai visto o non hai voluto vedere. Probabile lui stesse trascinando la vostra relazione per abitudine, o per non restare solo. Se solo ti avesse ancora amata un poco non si sarebbe fatto travolgere da un colpo di fulmine, con tutte le conseguenze che sono poi derivate. Tu (come spesso accade) tendi a colpevolizzare l'altra. Intendiamoci lei avrà sicuramente fatto la sua parte, ma chi ha sbagliato nei tuoi confronti è solo lui. Lei ha trovato terreno fertile, non ti ha portato via niente, ha trovato la strada spianata. Era lui che non aveva più te nel cuore e nella mente, altrimenti non sarebbe successo niente, non si sarebbe nemmeno accorto della nuova ragazza. Il tuo dolore e la tua delusione sono comprensibili, tuttavia è stato meglio così (so che non sarai d'accordo, ti ci vorrà tempo per condividere questa opinione) , ma prova a pensare: se vi foste sposati, tu avresti dovuto condividere la vita con una persona che non ti amava più, pensa a che inferno saresti andata incontro. Non stare male per la vita che non avrai con lui, si è rivelato la persona sbagliata per te. Recupera la tua vita, coccolati, esci, non chiuderti in casa a piangere e stare male, lui non merita il tuo dolore.

  • Anonimo
    1 anno fa

    E' andata così, inutile piangersi addosso, bloccalo dappertutto, se vuole parlare non dargli più occasioni, distraiti e col tempo tutto passa

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.