Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureLingue · 10 mesi fa

È giustobdire chevle lingue romanze sono la diretta continuazione del latino fino ai giorni nostri?

Per me è diffiicle pensare che si tratti di una lingua nuova che usa solo il lessico del latino. Penso che considerando lo sviluppo diacronoco del latino, le lingue romanze di oggi rappresentino modi diversi attraverso cui la lingua antica è diventata qualcosa di più simile a ciò che parliamo noi oggi. Di conseguenza sono da considerare il risultato di un'evoluzione diretta.

3 risposte

Classificazione
  • 10 mesi fa
    Risposta preferita

    Le lingue romanze o neolatine sono un'evoluzione storica del latino volgare parlato in epoca classica e tardoantica e al tempo stesso sono altra cosa rispetto ad esso. Questo perché vi sono motivi storici, culturali, sociali che rendono il francese, lo spagnolo, il portoghese, l'italiano, il sardo o il rumeno realtà linguistiche diverse rispetto al latino: vi sono stati influssi, prestiti e calchi linguistici non solo dal greco antico, ma anche dal celtico (camicia, bacio, sapone), dall'arabo, dal gotico, dal longobardo e da altri idiomi germanici. Nel caso del rumeno, poi, le influenze delle lingue slave (serbo, bulgaro, polacco, russo), dell'ungherese, del turco costituiscono una parte fondamentale e ineliminabile del lessico e della struttura morfo-sintattica e grammaticale di quella lingua. I locutori (parlanti) del latino classico sono morti da secoli, mentre le strutture di base del latino volgare sono sopravvissute fondendosi coi substrati italici preromani (indoeuropei e preindoeuropei) e con gli apporti germanici, slavi, arabi e di altra provenienza.

  • Nick
    Lv 7
    10 mesi fa

    pare di no, sono l evoluzione di un gruppo di lingue che comprende anche il latino, e molto influenzate poi dal latino ufficiale dopo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 mesi fa

    Chi aveva formato e diffuso il latino non c'è piu'.

    Restano le opere e le testimonianze, ma le lingue romanze non sono solo figlie di cotanto padre, sono anche il risultato di una evoluzione successiva alla scomparsa dei latini, di cultire a volte totalmente altre dalla latina.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.