Resi noti i risultati conseguiti da Salvini ai test attitudinali per l'ammissione all'università: Salvini è ritardato?

I punteggi da lui conseguiti nei test attitudinali per l'ammissione all'università Bocconi di Milano sono stati resi noti dal settimanale "L'accademia della spiga". Salvini riportò un punteggio di 64, cioè oltre 10 punti al di sotto della media: un punteggio che normalmente definisce una... visualizza altro I punteggi da lui conseguiti nei test attitudinali per l'ammissione all'università Bocconi di Milano sono stati resi noti dal settimanale "L'accademia della spiga". Salvini riportò un punteggio di 64, cioè oltre 10 punti al di sotto della media: un punteggio che normalmente definisce una classe di soggetti categorizzati come "ritardati mentali lievi", contraddistinti da difficoltà di apprendimento e mancanza di autonomia. Anche se la locuzione "ritardo mentale" sia caduta leggermente in disuso perchè considerata offensiva, rimane il fatto che le inferiori capacità mentali di Salvini non sembrano commisurate alla sua carriera politica, che lo ha portato a diventare leader di un ernome partito e ministero dell'interno. Pertanto appare ad oggi assolutamente normale la sua scelta deliberatamente autolesionista di far cadere il governo Conte. E', del resto, il motivo per cui di solito ai ritardati si affianca una figura di badante che li sorvegli e si assicuri che non possano mettersi nelle condizioni di nuocere a se stessi e agli altri. In questo caso Salvini ha agito a titolo personale e quindi si è fatto del male da solo, purtroppo per lui, ma per fortuna degli italiani che finalmente si sono liberati di un ritardato alla guida del paese. Io, intendiamoci, non ho nulla contro i ritardati e anzi credo che debbano essere aiutati, ma non ritengo conveniente ricoprano ruoli di potere come quello di ministro dell'interno. anche la UE ed i mercati finanziari sembrano convenirne.
Aggiorna: Chi di voi sospettatava che Salvini fosse ritardato, prima che uscissero queste rivelazioni ?
36 risposte 36