L'uomo nasce cattivo, o eventualmente lo diventa?

7 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Migliore risposta

    Secondo le teorie di Cesare Lombroso, la malvagità era incastonata nell'essere umano già daalla nascita. Una diagnosi smentita nel corso dei secoli.

    Indubbiamente, c'è chi nasce con tendenze instintive alla totale mancanza di empatia verso il prossimo, ergo, potrebbe avere in gioventù dei comportamenti nocivi.

    Ma parte tutto dalla volontà o meno di essere cattivi per tutta la vita.

    Segnali pericolosi infantili verso una totale perdita di coscienza sono rintracciabili nella fanciullezza e nell'età puerile: auto esclusione dal mondo che ci circonda, comportamenti asociali, crudeltà verso gli animali e sadismo sono chiari sintomi di una mente con direzione verso la malvagità.

    Fonte/i: Psichiatria Evolutiva
  • Anonimo
    1 mese fa

    Coi bambini ci hai avuto poco a che fare eh?

  • Anonimo
    1 mese fa

    Qualcuno ci nasce , qualcuno ci diventa,l Italia e un paese pieno di odio , diventi cattivo facilmente

  • Anonimo
    4 sett fa

    hai letto Rousseau?!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Premesso che ognuno ha il suo carattere ereditato dai genitori comunque non esiste uomo cattivo o buono si diventa ciò che( un po' anche il nostro carattere) è stato il vissuto l'atmosfera in famiglia l'educazione insegnata se ha sofferto se è stato maltrattato se ha dei valori tutti gli umani possono provare rabbia tristezza paura odio felicità amore perché è nelal natura umana nessuno escluso comunque sia

  • 1 mese fa

    Lo diventa e crescendo lo nasce di più.

  • 1 mese fa

    Lo diventa...tipo il razzismo..

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.