Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 mese fa

raga mi aiutate a tradurre queste due frasi latine per favore?

olim cum retibus ad mare pervenit, retia in litore deposuit, in scopulo consedit et tibiis canere coepit. Nam sic cogitabat: "antiquis temporibus clarus Orpheus cantor, cuius vox admodum savis erat, suavitate cantus et lyrae sono saxa, arbores, cuntaque animalium genera ad se trahebat;

profecto etiam nunc pisces musicae meae suavitate allicientur.

4 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Migliore risposta

    Un giorno giunse al mare con le reti, depose le reti sulla spiaggia, sedette su uno scoglio e iniziò a suonare il flauto. Infatti pensava così: "Nei tempi antichi il famoso cantore Orfeo, la cui voce era assai dolce, attirava a sé con la soavità del canto e col suono della lira rocce, alberi, e tutte le specie di animali; di sicuro anche ora i pesci saranno attratti dalla dolcezza della mia musica".

  • Anonimo
    1 mese fa

    no il contesto...la traduzione mi serve

  • 1 mese fa

    Una volta che quando è arrivato alla loro reti, ed è venuto fino al mare, e calate le reti sulla riva, sedette, e con tubi nella roccia comincia a suonare il. Se questo dovesse accadere, perché pensava: "Orfeo, il cantante, famosa nell'antichità, di cui era la voce di un livello molto Savis, il fascino della voce cantata e la melodia del suono delle rocce, gli alberi, rientrato in sé, spazzato via la cuntaque, tipi di animali, e certamente anche voi, ora il fascino per attirare i pesci della mia musica,

  • 1 mese fa

    Orfeo il cantante, famoso nell’antichità, la cui voce era splendida, la melodia della sua voce incantava rocce, alberi, ed anche gli animali. Usava anche la sua melodia per attirare i pesci

    Più o meno il contesto è questo internet non mi ha aiutato molto

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.