Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 1 mese fa

Con la misura di una corrente che scorre in un tratto di conduttore si ottiene la legge i(t)=(4,0A×s^-1)t. Scrivi la funzione che esprime la?

Carica elettrica al variare del tempo.

5 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    @Yaya noto pirla psicopatico con 1000 nick dello staff di Yahoo, all'arte Planezio Pietro di Quinto (Ge), hai scritto numerose boiate quando potevi limitarti ad effettuare un copia e incolla da https://it.wikiversity.org/wiki/Relazione_fra_cari...

    Sei ancora in tempo per rimuovere la risposta.

  • 1 mese fa

    q(t) = Int i(t) dt = Int 4,0t^ (-1) dt = 4,0 ln(t) + q0.

    Se ho ben inteso la domanda.

  • Anonimo
    1 mese fa

    q(t) = ∫ I(t) dt

    q(t) = ∫ Io t dt

    q(t) = 1/2 Io t^2

    q(t) = 1/2*4* t^2 = 2 t^2 [C]

    • Yaya
      Lv 7
      1 mese faSegnala

      chiedo scusa all'anonimo se ho approfittato di questo spazio .....


      ma il caro jack ha intasato IL MIO SPAZIO con cento commenti identici!

  • Anonimo
    1 mese fa

    Q(t) = S_[0,t] i(t') dt' = S_[0,t] 4 t' dt' (A*s) = 4/2 t^2 C = 2 t^2 C

    perchè l'integrale di t è t^2/2 + K.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Yaya
    Lv 7
    1 mese fa

    sappiamo che , nel caso di conduttore [in teoria filiforme ... o tale da ritenere costante la densità di corrente della singola sezione***] , la corrente elettrica è la derivata rispetto al tempo della funzione q(t) esprimente la carica che ha attraversato la generica sezione del conduttore all'istante t.

    Quindi si tratta di fare l'integrale nel tempo di i(t) = dq/dt fra l'istante 0 [ allo scopo indichiamo con qo la carica già passata in tale istante ... che può anche essere nulla] e l'istante generico t [ allo scopo cambiamo , come previsto "a rigore" il nome della variabile d'integrazione per non confonderla coi limiti d'integrazione] :

    q(t) = qo + integrale da 0 a t di i(u) du = qo + integrale da 0 a t di 4*u du = qo + 4 * integrale da 0 a t di u du = qo + 4* integrale (per u da 0 a t) di d(u²/2) = qo + 4[u²/2](da 0 a t) = qo + 4[t²/2 - 0²/2] = qo + 2t²

    in definitiva:

    q(t) = qo + 2t²

    che ha appunto come derivata 4t

    .... se si vuole , invece della q(t) si può valutare la

    deltaq(t) = q(t) - qo = 2t²

    ...............

    ***

    la definizione della corrente elettrica è :

    "flusso del vettore densità di corrente attraverso un'assegnata superficie"

    essa nel caso di conduttore "filiforme" , nel quale si trascura la dimensione trasversa rispetto a quella longitudinale , viene a coincidere con la nota i = dq/dt.

    .............

    .................... .................... .................... I... I

    .................... .................... .................... I ...I

    .................... .................... .................... I... I

    .................... .................... .................... I... I

    .................... .................... .................... I ...I

    .................... .................... .................... I... I

    ................... .................... ................ \ ......... .../

    ................... .................... ................ ..\ ........../

    ................... .................... ................ ...\ ......../

    ................... .................... ................ ....\ ....../

    ................... .................... ................ .....\ ..../

    ................... .................... ................ ......\ ../

    ................... .................... ................ .......\ /

    per l'anonimo ( ... ora franco, ora jack) seguace di Planezio Pietro [a me IGNOTO!!!] che ha scritto:

    =============

    @Yaya noto ..... dello staff di Yahoo, all'arte Planezio Pietro di Quinto (Ge), hai scritto numerose panzane quando potevi limitarti ad effettuare un copia e incolla da https://it.wikiversity.org/wiki/Relazione_fra_cari...

    Sei ancora in tempo per rimuovere la risposta.

    =============

    valga a "supporto" di quanto da me asserito ...

    ... questo link ( non del tutto esaustivo ... ma basta) ... v. def analitica

    https://it.wikipedia.org/wiki/Corrente_elettrica

    ... o questo ...

    https://it.wikipedia.org/wiki/Densit%C3%A0_di_corr...

    da cui lo stralcio in FOTO!

    .... o anche si legga il paragrafo 3.1 del seguente link

    http://www.dmf.unisalento.it/~panareo/Dispense_di_...

    ... in particolare all'inizio ...

    <<<

    Supponiamo, per semplicità, che il moto avvenga attraverso un conduttore """filiforme"""

    <<<

    ... e successivamente ...

    <<<

    Pertanto, il flusso del vettore J attraverso la sezione S fornisce il valore dell’intensità della corrente

    attraverso la superficie considerata; il vettore J prende il nome di densità di corrente.

    <<<

    Attachment image
    • Yaya
      Lv 7
      3 sett faSegnala

      caro jack,

      non ti sembrano troppi 99 commenti identici?

      ... forse è questo vero isterismo!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.