Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoEsercito · 1 mese fa

Mattarella è il capo di tutte le forze armate?

8 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Migliore risposta

    Si il Presidente della Repubblica Italiana è anche il capo di tutte le Forze Armate Italiane.

    L'articolo 87 della Costituzione italiana stabilisce che il presidente della Repubblica ha «il comando delle Forze armate, presiede il Consiglio supremo di difesa costituito secondo la legge, dichiara lo stato di guerra deliberato dalle Camere».

    Dal punto di vista tecnico operativo, dal 1998, il Comandante in Capo (CINC) delle Forze armate italiane è il capo di stato maggiore della difesa

    Il Presidente della Repubblica Italiana, nel sistema politico italiano, è il capo dello Stato italiano, super partes (è neutrale), garante della Costituzione e rappresentante dell'unità nazionale. Inoltre egli non è a capo di un potere particolare (legislativo, esecutivo o giudiziario), ma li coordina tutti e tre; ovvero compie atti che riguardano ciascuno dei tre poteri, come stabilito dalla Costituzione italiana.

    La Costituzione, oltre a riconoscere alla carica la funzione di rappresentanza dell'unità del Paese con tutte le prerogative tipiche del capo di Stato a livello di diritto internazionale, pone il presidente al vertice della tradizionale tripartizione dei poteri dello Stato. Espressamente previsti sono i poteri di:

    in relazione alla rappresentanza esterna:

    accreditare e ricevere funzionari diplomatici (art. 87 Cost.);

    ratificare i trattati internazionali sulle materie dell'art. 80, previa autorizzazione delle Camere (art. 87);

    dichiarare lo stato di guerra, deliberato dalle Camere (art. 87);

    in relazione all'esercizio delle funzioni parlamentari:

    nominare fino a cinque senatori a vita (art. 59);

    inviare messaggi alle Camere (art. 87);

    convocarle in via straordinaria (art. 62);

    scioglierle salvo che negli ultimi sei mesi di mandato. Lo scioglimento può avvenire in ogni caso se il semestre bianco coincide in tutto o in parte con gli ultimi sei mesi di legislatura (art. 88);

    indire le elezioni e fissare la prima riunione delle nuove Camere (art. 87);

    in relazione alla funzione legislativa e normativa:

    autorizzare la presentazione in Parlamento dei disegni di legge governativi (art.87);

    promulgare le leggi approvate in Parlamento entro un mese, salvo termine inferiore su richiesta della maggioranza assoluta delle Camere (art.73);

    rinviare alle Camere con messaggio motivato le leggi non promulgate e chiederne una nuova deliberazione (potere non più esercitabile se le Camere approvano nuovamente) (art.74);

    emanare i decreti-legge, i decreti legislativi e i regolamenti adottati dal governo (art.87);

    indire i referendum (art.87) e nei casi opportuni, al termine della votazione, dichiarare l'abrogazione della legge a esso sottoposta;

    in relazione alla funzione esecutiva e di indirizzo politico:

    nominare il presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri (art.92). Secondo la prassi costituzionale, la nomina avviene in seguito ad opportune consultazioni con i presidenti delle Camere, i capi dei gruppi parlamentari, i presidenti emeriti della Repubblica e le delegazioni politiche;

    accogliere il giuramento del governo e le eventuali dimissioni (art.93);

    nominare alcuni funzionari statali di alto grado (art.87);

    presiedere il Consiglio supremo di difesa e detenere il comando delle forze armate italiane (art.87);

    decretare lo scioglimento di consigli regionali e la rimozione di presidenti di regione (art.126);

    decretare lo scioglimento delle Camere o anche una sola di esse (art.88);

    in relazione all'esercizio della giurisdizione:

    presiedere il Consiglio superiore della magistratura (art. 104);

    nominare un terzo dei componenti della Corte costituzionale (art. 135);

    concedere la grazia e commutare le pene (art. 87).

    Conferisce inoltre le onorificenze della Repubblica Italiana tramite decreto presidenziale (art. 87).

    Fonte/i: Wikipedia
    • Soldatino
      Lv 7
      1 mese faSegnala

      Fatto, ho citato la fonte.. la ringrazio comunque non voglio passare per nessun portatore, non sono come lei che è più esperto di me nel campo militare, sono un semplice volontario in congedo, iscritto regolare nella propria Associazione d'Arma.. Buona Giornata

  • 1 mese fa

    Sì... è il presidente della Repubblica

  • Franky
    Lv 7
    1 mese fa

    SI , anche se ha paura di accendere un 100stelle

  • Anonimo
    1 mese fa

    sfortunatamente sì

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Purtroppo sì... Mattarella è il comandante in capo di tutte le Forze Armate italiane.

  • 1 mese fa

    DANMR ...............................

  • Anonimo
    1 mese fa

    no, per esempio le forze armate in Iran, Marocco, USA, Russia non sanno nemmeno chi sia Mattarella. Quindi non tutte.

  • Anonimo
    1 mese fa

    anche di tutti gli eserciti spaziali di tutte le galassie

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.